N come NOTIZIE

domenica 05th, febbraio 2023 / 20:36
N come NOTIZIE
0 Flares 0 Flares ×

Con un pizzico di amara ironia, la rubrica del Comitato di oggi ricorda quella mozione sulla sanità del Trasimeno approvata all’unanimità

Finalmente una buona notizia. La Regione ha deciso di investire 84 milioni di euro per costruire il Polo Unico del Trasimeno. La nuova Struttura ospiterà 140 posti letto riservati alla medio – bassa specialità di Medicina e Chirurgia Generale, Chirurgia Ginecologica e Ortopedia con trattamenti in Ricovero Ordinario-Day-Hospital-Day-Surgery (60 posti letto per acuti) anche con sale endoscopiche e con un’area riservata ad un polo di riabilitazione di area vasta dotata di 60 posti letto in aggiunta ad una RSA con 20 posti letto. Sono previsti inoltre 4 posti letto nel Pronto Soccorso – osservazione breve nonché 14 posti letto in emodialisi e tutte le attività di visite specialistiche e prestazioni di diagnostica (compresa TAC e RMN) ambulatoriali.

Il sindaci dell’Unione dei Comuni del Trasimeno esultano e affermano che ci hanno sempre creduto, che i soldi c’erano e che finalmente la battaglia è stata vinta, non solo per i castiglionesi, ma per tutti gli abitanti del territorio.

IN REALTÀ SI TRATTA DI NOTIZIE FALSE

Come forse avrete già capito la notizia purtroppo non riguarda i cittadini del Trasimeno, ma quelli di Narni -Amelia. Infatti il nuovo ospedale costerà 84 milioni di euro e avrà 140 posti letto. Ci rallegriamo per i nostri corregionali.

MA TORNIAMO A NOI

Il 18 febbraio 2021 l’ACS (agenzia di informazione a cura dell’ufficio stampa del Consiglio regionale dell’Umbria) riporta che l’Assemblea legislativa ha approvato all’unanimità la mozione a firma dei consiglieri Eugenio Rondini (Lega), Marco Squarta (FdI), Simona Meloni (Pd), Andrea Fora (Patto civico), Eleonora Pace (FdI) e Francesca Peppucci (Lega). La mozione impegna la Giunta a prevedere, nell’ambito della riorganizzazione della rete ospedaliera regionale, il completamento del sistema dei Poli unici territoriali previsti dal Piano Sanitario 2009-2011, attraverso la realizzazione del Polo Unico del Trasimeno.

Nella mozione si afferma altresì di voler assicurare, nelle more della realizzazione del Polo Unico del Trasimeno, la piena funzionalità e completamento dei lavori dell’Ospedale di Castiglione del Lago in termini di strutture, dotazioni strumentali e di personale nonché la presenza di un presidio di area disagiata all’Interno della ex struttura Ospedaliera di Città della Pieve.

Il comprensorio del Trasimeno – osservano i consiglieri regionali– è un territorio strategico per la nostra regione, sia per le migliaia di cittadini residenti nei comuni intorno al lago, sia per la capacità di essere fulcro di sviluppo economico legato al turismo e nel quale anche l’assistenza sanitaria di qualità ed efficienza può fare la differenza. Il sistema dei poli unici territoriale sarà ben integrato con il costituendo sistema di elisoccorso al fine di ridurre i tempi di accesso alle strutture sanitarie, in particolare dalle ‘aree disagiate’“.

Mettendo da parte la questione dell’elicottero che abbiamo già affrontato nell’articolo E COME ELICOTTERO, noi stiamo ancora aspettando che questa mozione venga deliberata dalla giunta regionale.

Copertina: Fausta Molina
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , ,