ZONA ROSSA PER LA PROVINCIA DI PERUGIA E 6 COMUNI DEL TERNANO

domenica 07th, febbraio 2021 / 09:52
ZONA ROSSA PER LA PROVINCIA DI PERUGIA E 6 COMUNI DEL TERNANO
0 Flares 0 Flares ×

Da lunedì 8 fino al 21 febbraio, per disposizione della giunta regionale, zona rossa per la provincia di Perugia e sei comuni del Ternano (Amelia, Attigliano, Calvi dell’Umbria, Lugnano in Teverina, Montegabbione, San Venanzo). Il resto della regione resta arancione.

L’ordinanza conferma, tra le altre restrizioni, le sospensioni scolastiche che i 31 Comuni a rischio avevano già applicato.

L’Umbria registra un trend più alto rispetto alla media nazionale. Secondo i dati della Regione, aggiornati al 6 febbraio, si registrano 6582 persone positive al Covid (184 in più rispetto al 4 febbraio), 458 ricoveri di cui 70 in rianimazione.

Al rapido peggioramento avrebbero contribuito le varianti inglesi e brasiliane. Sulla base di 44 campioni inviati, l’Istituto Superiore di Sanità avrebbe evidenziato la presenza di entrambe le varianti, responsabili dell’aumento di contagi nell’area tra la provincia di Perugia e la provincia di Terni.

Nei Comuni interessati dall’ordinanza, dall’8 al 21 febbraio resteranno quindi sospese le attività scolastiche e didattiche di tutte le classi delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie; i servizi socio educativi per la prima infanzia – fino a 36 mesi di età – pubblici e privati.

Sono altresì sospese:

  • le attività di gare e competizioni riconosciute di interesse regionale, provinciale o locale dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP)
  • lo svolgimento degli allenamenti e preparazione atletica anche in forma individuale sia al chiuso che in spazi aperti per atleti professionisti e amatoriali.
  • le attività venatorie relative alla caccia di selezione

 

Si applicano i seguenti divieti

  • divieto di consumazione di alimenti e bevande all’aperto nei luoghi pubblici ed aperti al pubblico, per l’intera giornata
  • divieto di distribuzione di alimenti e bevande, mediante distributori automatici, che affacciano nelle pubbliche vie per l’intera giornata;
  • il divieto di svolgimento delle attività̀ sportive e ludiche di gruppo, nei parchi ed aree verdi, nonché́ il divieto di utilizzo delle aree gioco dei medesimi

 

Acquisto alimenti:

  •  massimo una spesa al giorno e una persona per nucleo familiare per l’acquisto di prodotti alimentari

 

Per ulteriori informazioni entrano in vigore le restrizioni del dpcm 14 gennaio 2021

 

Elda Cannarsa

cover foto:zoom24.it
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , ,