CITTA’ DELLA PIEVE: UNA “PASDARAN” NELLA STANZA DEI BOTTONI. IL SINDACO RISINI ASSUME FABIANA BELLINI COME SEGRETARIA PARTICOLARE

mercoledì 06th, maggio 2020 / 19:19
CITTA’ DELLA PIEVE: UNA “PASDARAN” NELLA STANZA DEI BOTTONI. IL SINDACO RISINI ASSUME FABIANA BELLINI COME SEGRETARIA PARTICOLARE
0 Flares 0 Flares ×

“Palazzo Fargna deve diventare la Casa di tutti e per tutti. Come promesso non ho assunto, ne assumerò una segretaria, ma rivolgerò quei fondi ad un organico specializzato in progettazione per intercettare fondi europei, nazionali e regionali”. Così il sindaco di Città della Pieve Fausto Risini, da poco eletto, si presentava alla cittadinanza in una intervista al Corriere Pievese. Luglio 2019.

Risini con tale affermazione rimarcava una presa di distanza e un “cambio di verso” rispetto ai sindaci che lo avevano preceduto, Dichiarava anche che avrebbe fatto il sindaco a tempo pieno,a  differenza dei suoi predecessori che invece lo facevano “a mezzo servizio”. Ma in politica si cambia. Lui ha cambiato anche schieramento, candidandosi i alternativa a quello che era stato il suo partito. Ma questa è storia vecchia.

Sulla “segretaria” la dichiarazione era stata perentoria. E infatti fino al 3 maggio non ha assunto nessuna segretaria particolare. Ha mantenuto fede alla parola per 9 mesi e mezzo.

Con decorrenza 4 maggio 2020 invece ha deciso di assumere ai sensi dell’art. 90 del T.U. delle Leggi sull’ordinamento degli Enti Locali e dell’art. 5 del Regolamento Comunale degli Uffici e Servizi, la sig.ra Fabiana Bellini. Il contratto vale fino al 31.05 2021 ed è prorogabile fino alla fine del mandato elettorale del sindaco.

In sostanza il sindaco Risini, forse affaticato dall’emergenza coronavirus e in previsione della fatidica fase 2 appena cominciata e poi della successiva fase 3, ha voluto mettersi a fianco una figura di supporto alla sua carica. Si tratta infatti del ruolo di segretaria personale. Con compiti di interfaccia verso il pubblico, la stampa, gli altri enti, per conto del sindaco stesso. Esattamente quello che faceva, ad esempio, la giornalista Sara Minciaroni con il sindaco Fausto Scricciolo. E prima ancora altre figure (sempre in quota rosa) con Manganello e Fallarino.

La differenza con il passato, sbandierata come un cambio di passo epocale, è stata dunque annullata in men che non si dica.

Ma la cosa che già sta facendo storcere il naso all’opposizione e anche ad una parte di opinione pubblica è che la segretaria assunta, Fabiana Bellini, era candidata nella lista di Risini alle elezioni di un anno fa e risultò non eletta. In pratica Risini ha operato un “ripescaggio” in piena regola di uno dei suoi “pasdaran” più agguerriti.

Fabiana Bellini, ala ambientalista, in passato vicina anche ai 5 Stelle,  è una “fondamentalista” e da fondamentalista è sempre al pezzo, sui social, pronta ad impallinare e ad abbattere chiunque provi anche sommessamente a porsi qualche domanda o ad avanzare critiche a Risini e alla sua giunta. Quello che sta dalla sua parte è il nuovo che avanza, il resto è sempre spazzatura. Su facebook è una mitragliatrice in servizio permanente effettivo. Bersagli preferiti Primapagina e Bettollini, sindaco di Chiusi.

Una scelta, quella fatta in questi giorni da Risini, che ovviamente è legittima e prevista dalle norme, ma che è anche tutta un programma. E prelude a consigli bellicosi nell’orecchio del primo cittadino.

Staremo a vedere. Il nuovo ruolo professionale e al tempo stesso istituzionale probabilmente consiglierà anche a Fabiana Bellini maggiore cautela e meno frenesia. Almeno nelle 12 ore settimanali in cui dovrà lavorare in Comune. Nelle altre ore sarà stanca. E c’è da sperare che si riposerà.

C’è anche ci sostiene, a Città della Pieve, che questa assunzione (che alla fine, dal punto di vista economico e del “peso politico” è meglio di un seggio da consigliere) sia l’ennesima cambialina che Risini ha dovuto pagare ai suoi supporters e collettori di voti. Come certe comparsate alle iniziative della Lega.

Per noi di primapagina, da adesso Fabiana Bellini non è più la pasdaran agguerrita, ma la voce ufficiale del sindaco pievese. Come Rocco Casalino per il presidente Conte. Sarà anche la nostra interfaccia quando avremo necessità di interloquire con l’Amministrazione pievese e in particolare con Risini.

Se farà anche da addetto stampa, da adesso in poi sarà una collega e non una avversaria dichiarata. Vediamo se sarà lo stesso anche per lei. Buon lavoro.

m.l.

Nella foto: La lista Risini alle comunali. Fabiana Bellini è la terza da sinistra (con il piumino rosa). Tra lei e Risini la candidata Keti Neri che si è dimessa   in polemica con la deriva leghista imboccata dal sindaco e dal gruppo. 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×