VALDICHIANA, LETIZIA GIORGIANNI ENTRA IN FRATELLI D’ITALIA: PER LA “PASIONARIA” ANTI BANCA ETRURIA PRONTA UNA CANDIDATURA AL PARLAMENTO?

giovedì 07th, dicembre 2017 / 17:49
VALDICHIANA, LETIZIA GIORGIANNI ENTRA IN FRATELLI D’ITALIA: PER LA “PASIONARIA” ANTI BANCA ETRURIA PRONTA UNA CANDIDATURA AL PARLAMENTO?
0 Flares 0 Flares ×

CHIANCIANO TERME – Dalla Valdichiana al Parlamento. L’ultimo è stato l’ex segretario del Pd e ed ex sindaco di Siena. Franco Ceccuzzi. Alle prossime elezioni politiche potrebbe toccare ad un’altra figura, sempre originaria del “contado” di Montepulciano. Ma sul fronte opposto. Letizia Giargianni, giornalista con trascorsi anche nelle tv locali, compagna del sindaco di Chianciano Andrea Marchetti, presidente dell’associazione “Vittime del Salvabanche”, attivissima da mesi in difesa dei risparmiatori “truffati” da Banca Etruria, ha deciso di iscriversi a Fratelli d’Italia e potrebbe essere tra i candidati alle elezioni di primavera.

In passato aveva ricoperto anche il ruolo di “portavoce” di Forza Italia, stavolta ha scelto di posizionarsi ancora più a destra, entrando nel partito di Giorgia Meloni. E lo ha fatto in favore di telecamere, con un certo tam tam mediatico…

Letizia Giorgianni ha tenuto a precisare che la sua è una scelta personale e non coinvolge minimamente l’associazione dei risparmiatori dove coesistono anche altre anime, politicamente parlando. Ha anche detto di non aver ricevuto una proposta di candidatura, ma… “se questa arriverà sarò felice di accettarla perché significherebbe che il mio impegno a tutela dei risparmiatori guadagnerà ancora più forza” ha dichiaro al Giornale.  Come dire che la candidatura non sarà ancora stata proposta, ma è nell’aria e nell’ordine delle cose. Quindi è molto probabile.

Sulla vicenda Banca Etruria e nella battaglia contro i vertici della banca aretina e contro Maria Elena Boschi, Letizia Giorgianni si è esposta parecchio e la scelta di entrare in Fratelli d’Italia la pone ancora più marcatamente in posizione alternativa al Pd. Pur ammettendo il fatto che dentro l’associazione Vittime del Salvabanche ci siano anche posizioni diverse (dai grillini alla sinistra) è chiaro che la giornalista poliziana speri di “lucrare” sul suo ruolo tra quegli elettori che anche in Valdichiana e nel senese hanno perso un sacco di soldi con il fallimento di Banca Etruria.

Vedremo se tutto il centro destra la appoggerà e se l’eventuale candidatura andrà in porto e vedremo se il Pd e anche la sinistra a sinistra del Pd che correrà per conto proprio riusciranno a candidare qualche figura del territorio in grado di competere e evitare una emorragia di voti verso la destra.

L’eventuale candidatura Giorgianni a destra dimostrerebbe che anche a sinistra sarebbe necessaria una attenzione ai territori e non solo ad assicurare seggi sicuri ai soliti noti.  Possibile che anche su questo terreno, quello della rappresentanza locale, delle esperienze di base, la sinistra (intesa in senso lato o quel che ne rimane) si debba far scavalcare perfino dalla Meloni?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...