TERREMOTO NELLA NOTTE: DANNI A NORCIA, MORTI E DEVASTAZIONE AD AMATRICE. TUTTI SALVI I RAGAZZI DI CHIANCIANO IN CAMPEGGIO

TERREMOTO NELLA NOTTE: DANNI A NORCIA, MORTI E DEVASTAZIONE AD AMATRICE. TUTTI SALVI I RAGAZZI DI CHIANCIANO IN CAMPEGGIO
0 Flares 0 Flares ×

Forte scossa di terremoto intorno alle 3,35 avvertita chiaramente e per una decina di secondi in tutta la zona. L’epicentro nel reatino tra Accumoli e i paesi umbri di Cascina e Norcia. La scossa si è registrata ed è stata avvertita dalla popolazione dall’Emilia fino a Napoli… Seconda scossa alle 4,35… Molta paura. Gente in strada anche a Chiusi, Città della Pieve, Castiglione del Lago, Orvieto…

Gli ultimi aggiornamenti parlano di gravissimi danni ad Amatrice, dove il corso principale è devastato. “E’ un dramma. Metà paese non c’è più”, ha detto il sindaco. L’ospedale di Amatrice è inagibile. Feriti vengono curati anche in strada davanti al nosocomio. Le ambulanze stanno trasferendo i pazienti e i feriti a Rieti e in altre città. Difficoltà anche nella circolazione stradale. Il Ponte chiamato ‘A tre occhi’ sopra il torrente Castellano è pericolante, si è affossato dopo il crollo di un muro sottostante. Si parla di decine di morti. Tutti salvi i ragazzi di Chianciano in campeggio con l’Azione Cattolica.

Situazione molto grave anche ad Accumoli,  Sono 2.500 gli sfollati, ha detto il sindaco di Accumoli Stefano Petrucci, precisando che circa 2.000 di essi sono villeggianti per la stagione estiva: “Cercheremo di assisterli tutti ma è meglio se lasceranno il paese”. “La ferita dell’Aquila è ancora fresca e temiamo di essere dimenticati…”, ha aggiunto il sindaco.

Due persone sono morte nel crollo della loro abitazione a Pescara del Tronto, una frazione di Arquata vicina all’epicentro, pochi chilometri prima di Accumoli, provenendo dalla Ss4. Si tratterebbe di una coppia di anziani coniugi. Una bambina di pochi mesi, sembra nove, è stata estratta morta dalle macerie ad Arquata del Tronto. Due bambini di 4 e 7 anni, fratellini, sono invece stati estratti vivi dalle macerie. Si sono salvati in quanto la nonna li ha infilati insieme a lei sotto al letto. La donna risponde da sotto le macerie. Tutta la frazione continua ad essere inaccessibile dalla statale. I volontari portano acqua e coperte.

A metà mattinata il bilancio provvisorio è di 38 morti accertati, ma il numero delle vittime sembra destinato purtroppo a salire, molte persone risultano ancora sotto le macerie. Delle vittime, dieci risultano ad Arquata e Pescara del Tronto (Ascoli Piceno) e 28 in quelli di Amatrice e Accumoli (Rieti).

Questo terremoto “è paragonabile, per intensità, a quello dell’Aquila anche se lo scenario è diverso”, ha detto il capo del Dipartimento Protezione Civile Fabrizio Curcio.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...