CASTIGLIONE DEL LAGO, LA LEGA CHIEDE LE DIMISSIONI DI ALESSIO MELONI DA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE. E’ ANCHE SEGRETARIO PD

martedì 14th, dicembre 2021 / 17:29
CASTIGLIONE DEL LAGO, LA LEGA CHIEDE LE DIMISSIONI DI ALESSIO MELONI DA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE. E’ ANCHE SEGRETARIO PD
0 Flares 0 Flares ×

CASTIGLIONE DEL LAGO – I Consiglieri comunali della Lega Paolo Terrosi e Lorenzo Nardelli all’attacco del presidente del Consiglio comunale Alessio Meloni. I due esponenti leghisti chiedono al sindaco e al Consiglio si “sfiduciare” Meloni in quanto lo stesso, essendo estato eletto di recente segretario dell’Unione comunale del Pd non avrebbe più i requisiti di “terzietà” e “imparzialità” richiesti dalla carica. “Non si è mai visto un presidente della Camera o del Senato ricoprire anche il ruolo di segretario di partito, e non vediamo il motivo d cominciare qui a Castiglione del Lago”, scrivono.

Terrosi e Nardelli ricordano che Perseo Santiccioli  circa 20 anni fa si dimise da segretario di Rifondazione Comunista perché ricopriva anche la carica di Presidente del Consiglio Comunale”. Insomma i due consiglieri della Lega richiamano la sinistra e in particolare, in questo caso, il Pd, a non mischiare i ruoli politici con quelli istituzionali. Ma il Presidente del Consiglio Comunale è comunque una figura che fa riferimento alla maggioranza. La norma recita: “Il presidente del Consiglio comunale rappresenta il Consiglio comunale, lo convoca e lo presiede, tutela le prerogative dei consiglieri comunali e garantisce l’esercizio effettivo delle loro funzioni, assicura il regolare funzionamento del Consiglio comunale e delle sue articolazioni”. Il fatto di essere, come nel caso di Meloni, anche segretario di partito, inficia tali prerogative? Secondo i due consiglieri leghisti sì.

“Noi consiglieri del gruppo Lega non ci sentiamo più tutelati da una figura istituzionale che dovrebbe essere sopra le parti e garantire con il suo ruolo quella neutralità politica essenziale all’esplicamento delle funzioni ad essa assegnate. Chiediamo quindi a gran voce le dimissioni immediate di Alessio Meloni dalla carica di presidente del Consiglio comunale, perché impossibilitato a garantire l’imparzialità che tale ruolo comporta. In un passaggio del suo documento di candidatura a segretario comunale del PD, Meloni afferma: ‘Il ruolo che attualmente ricopro di Presidente del Consiglio comunale di Castiglione del Lago potrà essermi di grande aiuto per la missione che mi pongo di armonizzazione, inclusione e coesione del nostro pensiero e del tessuto politico di riferimento’. Ovviamente un pensiero politico che non ci appartiene… “.  Così scrivono Terrosi e Nardelli decisi a dare battaglia. Vedremo cosa replicherà il Pd. Il Consiglio Comunale è convocato per dopo Natale. Sarano scintille?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica