CALCIO, IL CHIUSI SI GIOCA TUTTO IN COPPA. OGGI PARTITA SECCA CON IL FOIANO

mercoledì 16th, ottobre 2013 / 10:05
CALCIO, IL CHIUSI SI GIOCA TUTTO IN COPPA. OGGI PARTITA SECCA CON IL FOIANO
0 Flares 0 Flares ×

DOPO 6 SCONFITTE IN CAMPIONATO O ARRIVA LA “SCOSSA” O MISTER ESPOSITO DOVRA’ TRARNE LE CONSEGUENZE…

CHIUSI – In campionato è un disastro, sei partite, sei sconfitte, ma in Coppa Italia il Chiusi si è fatto valere e oggi, mercoledì 16 ottobre, i biancorossi affrontano il Foiano in una gara secca, di quelle da dentro o fuori. In coppa Filosi e compagni hanno battuto ed eliminato anche la capolista Baldaccio Bruni e quella odierna può essere l’occasione per dimostrare che l’avvio shock del campionato è solo un incubo, che la squadra c’è e non è un materasso, che la risalita è possibile. Per farlo il Chiusi deve battere il Foiano, che in campionato è terzo, con 10 punti, alla pari con la Sinalunghese. L’impegno, sulla carta si presenta proibitivo, ma il ritorno in campo di Ercolanoni dopo l’infortunio potrebbe garantire più peso all’attacco di mister Esposito, che chiaramente sente la panchina scottargli sotto le chiappe e spera in una scossa. Certo, dopo 6 sconfitte di fila nelle prime sei gare, qualsiasi tecnico sarebbe stato esonerato. Il presidente Fei, che – come abbiamo già scritto in altri articoli – non è un tipo alla Zamparini, spera anche lui, come tutta la società, in un segnale di svolta. Non tanto perché il Chiusi voglia puntare tutto sulla Coppa, ma perché, a questo punto e in questo preciso momento, una vittoria in Coppa contro il lanciato Foiano ridarebbe  ossigeno, credibilità, fiducia ad una squadra che si è infilata in un tunnel pericoloso.

A dire il vero mister Esposito, tipo molto professionale, ma con poco feeling coi giocatori (è uno che  sta sulle sue, insomma) non è stato ancora esonerato anche perché ha in tasca un contratto piuttosto oneroso, depositato in Lega. Se il Chiusi lo esonera dovrebbe pagarlo lo stesso. E allora meglio aspettare la scossa. Di questi tempi non è proprio il caso di pagare due allenatori per volta… ESPOSITO

Quanto ai giocatori, oltre al citato Ercolanoni, ci si attende di più anche da Dongarrà che finora non è stato decisivo come si sperava potesse essere un giocatore delle sue qualità e della sua esperienza, da Acatullo che si è acceso a intermittenza e dal difensore Piccirillo, quest’anno mai all’altezza dell’ottimo campionato passato.

Una vittoria sarebbe, dicevamo, una iniezione di fiducia per guardare avanti con un pizzico di ottimismo. Se invece dovesse arrivare l’ennesima sconfitta, l’iniezione sarebbe letale. E, contratto o no, anche Esposito dovrebbe forse trarne le conseguenze.

Nelle foto: in alto Muccifori ed Ercolanoni. In basso, mister Esposito

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica