E’ MORTO FAZIO FABBRINI, IL SINDACO CHE CHIUSE PER PRIMO UNA CITTA’ AL TRAFFICO: SIENA LA PRIMA “ZONA BLU” D’EUROPA

martedì 11th, dicembre 2018 / 11:11
in Cronaca
E’ MORTO FAZIO FABBRINI, IL SINDACO CHE CHIUSE  PER PRIMO UNA CITTA’ AL TRAFFICO: SIENA LA PRIMA “ZONA BLU” D’EUROPA
0 Flares 0 Flares ×

SIENA – E’ morto ieri, all’età di 92 anni Fazio Fabbrini, partigiano, dirigente comunista, senatore, parlamentare europeo e sindaco di Siena. Fu lui a chiudere il centro storico della città del palio alle auto. Era il 1965. Fu il primo a prendere un provvedimento del genere in Italia e in tutta Europa. Una scelta che ha sempre difeso, ma che suscitò molti contrasti, tant’è che un anno dopo, nel ’66 si dimise. In ogni caso Siena non tornò mai indietro. “Una città senza auto è più bella e più vivibile. La chiusura al traffico è la cosa più bella che ho fatto, la storia mi darà ragione!” disse in una intervista. Insomma Fazio Fabbrini fu un pioniere della “zona blu” all’epoca si chiamavano così le aree interdette al traffico veicolare. Con quell’operazione entrò nella storia non solo di Siena. Ma nella storia a dire il vero c’era già entrato il 6 aprile del ’44, quando giovanissimo, partecipò alla battaglia di Monticchiello, tra un manipolo di fascisti e i partigiani sostenuti dalla popolazione del borgo. Veniva dall’Amiata, Fabbrini, precisamente da Abbadia San Salvatore, paese di minatori e di comunisti. E infatti si iscrisse subito al Pci. Ne divenne un dirigente, prima della Federazione giovanile, poi della Federazione provinciale.

Dopo la breve ma “rivoluzionaria” esperienza di sindaco a Siena, nel ’68 fu eletto al Senato della Repubblica. Nel ’70 passò al parlamento Europeo. Molti anche in Valdichiana, in Valdorca lo ricorderanno per i suoi numerosi interventi e comizi da esponente del partito e da parlamentare.

Nel ’76 entrò nella deputazione del Monte dei Paschi, lasciando di fatto la politica attiva. «Con lui se ne va forse l’ultimo esponente di una straordinaria generazione di amministratori e politici senesi che hanno plasmato la cosa pubblica e la sinistra locale», ha detto Susanna Cenni, deputata Pd.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica