SVANISCE IL SOGNO EMMA VILLAS, IN FINALE CI VA SPOLETO. BISOGNO NON RECRIMINA E RILANCIA: “OBIETTIVO SOLO RIMANDATO”

lunedì 24th, aprile 2017 / 13:16
SVANISCE IL SOGNO EMMA VILLAS, IN FINALE CI VA SPOLETO. BISOGNO NON RECRIMINA E RILANCIA: “OBIETTIVO SOLO RIMANDATO”
0 Flares 0 Flares ×

SPOLETO –  Emma Villas ko a Spoleto. Gli umbri si aggiudicano anche gara 4 e chiudono la serie sul punteggio di 3-1. In finale promozione ci andranno loro. Qui finisce l’avventura (e la stagione) dei senesi. Che dopo un campionato di vertice nella regular season e nella pool promozione, si sono sciolti come neve a sole nelle ultime 3 gare dei play off. Perché la prima contro Spoleto l’avevano vinta e bene. Poi la formazione di coach Provvedi, uno che è nato allenatore, alla lunga ha dominato la sfida con 3 vittorie consecutive, due in casa e una in trasferta. Sulla carta i giocatori della Monini sembravano avere meno blasone dei colleghi senesi, tutti più famosi e forse anche più abituati a palcoscenici importanti, gente che ha indossato anche la maglia della propria nazionale. Non solo quella italiana. Gli umbri si sono dimostrati semplicementi più determinati, più concreti, più… affamati dei “leoni biancoblù”. Probabile che Provvedi abbia impostato la preparazione in funzione di play off, perché la squadra ci è arrivata carica come una molla e in condizioni fisiche e psicologiche perfette. Tofoli non è riuscito a fare altrettanto con la Emma Villas che nei play off ha visto alcuni uomini chiave giocare sotto lo standard di tutto il campionato: Padura Diaz su tutti, ma anche Cesarini e Patriarca. Complici forse, almeno in alcuni casi, acciacchi non perfettamente smaltiti.

L’opposto cubano anche ieri a Spoleto non è stato determinante e devastante come in altre occasioni e per la prima volta Tofoli lo ha richiamato in panchina, facendo entrare Cannistrà. Anzi ieri Tofoli ha fatto più cambi che in tutte le partite precedenti dei play off, facendo ruotare i due liberi Cesarini e Battista, gli schiacciatori di banda Vedovotto e Noda Blanco, inserendo Braga per Spadavecchia… Segno di una sorta di disperazione. Si è preso anche tutta la responsabilità dela debacle, Paolo Tofoli.

Ma i soli 2 punti a referto per Padura Diaz, uno da 20 punti a partita,  sono lo specchio impietoso del “finale di partita” della formazione senese. Un finale amaro.  Il sogno della promozione in Superlega, a lunga cullato e che sembrava alla portata, svanisce. Sarà la Monini Spoleto ad incontrare la vincente di gara 5 tra Bcc Nep Castellana Grotte e Caloni Agnelli Bergamo.

Il presidente Bisogno ha comunque ringraziato tutti: giocatori, allenatore, staff tecnico per quanto fatto nella stagione e i tifosi per l’affetto e il calore dimostrato nei confronti della squadra, per i sacrifici sopportati nelle trasferte. E lo ha fatto lanciando, a caldo, l’ennesima sfida: “il sogno è solo rimandato“. Ha detto, aggiungendo che “ci vuole più tempo”. Evidente. Nello sport i miracoli avvengono, ma è difficile che avvengano in serie. Il salto triplo la Emma Villas lo ha già fatto (dalla C alla A2 in 3 stagioni…), il salto quadruplo non l’hanno ancora inventato e non figura tra le discipline olimpiche…

E un presidente che nel giorno della sconfitta e dell’amarezza non recrimina, non si rammarica, non si incazza, ma guarda subito avanti, è il primo e più importante valore aggiunto della squadra… Ormai Giammarco Bisogno ci ha preso gusto. E vuole arrivare al traguardo che si è messo in testa. La vetta. Come i migliori scalatori. Può andar male una volta, due volte… Ma lassù vuole arrivare. E farà il possibile per arrivarci.

Del resto non sappiamo ancora se sarà la Monini Spoleto a salire in A1, ma lo staff Emma Villas sotto sotto forse se lo augura. Perché già nel 2011-2012 fu Spoleto a salire in B2 dalla C. La Emma Villas lo fece la stagione dopo. Nel 2013-2014 lo spareggio per salire in B1 vide trionfare la Emma Villas, e Spoleto salì l’anno dopo… Insomma le due squadre si sono più volte inseguite a vicenda…  Anche se Spoleto, nel volley ha una tradizione diversa e la massima serie l’ha già frequentata.

Comprensibile la delusione e lo scoramento dei tifosi, l’amarezza dei dirigenti per un obiettivo mancato. Normale che sia così, le sconfitte e le eliminazioni non fanno mai piacere. Ma con la Emma Villas, Giammarco Bisogno ha fatto – lo abbiamo già scritto –  comunque un capolavoro sportivo, che resta un capolavoro anche con la squadra ancora in A2. La promozione sarebbe stata l’apoteosi. Ma, come dice un vecchio film, il Paradiso può attendere.

m.l.

 

Il tabellino di gara 4 Monini Spoleto – Emma Villas Siena 3-0 (25-19; 25-23; 25-23)

MONINI SPOLETO: Morelli 20, Bargi 6, Mariano 7, Festi 1, Vanini, Iaccarino, Garofalo, Zamagni 7, Monopoli, Marta (L), Joventino, Segoni, Bertoli 12, Romiti (L). Coach: Provvedi.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 1, Noda Blanco 2, Vedovotto 8, Gradi, Padura Diaz 2, Patriarca 10, Russomanno 9, Cannistrà 6, Braga 5, Spadavecchia, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali. Coach: Tofoli.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...