MONTEPULCIANO, LA PIOGGIA NON FERMA IL BRAVIO. VINCE TALOSA DOPO 13 ANNI

lunedì 29th, agosto 2022 / 11:22
MONTEPULCIANO, LA PIOGGIA NON FERMA IL BRAVIO. VINCE TALOSA DOPO 13 ANNI
0 Flares 0 Flares ×

MONTEPULCIANO  – Il maltempo di fine agosto non ferma il Bravìo delle Botti. Vince la contrada di Talosa con la coppia formata da Lapo Parissi detto “Mosto” e Luca Rosi detto “Passatore”. Una vittoria ottenuta termine di una gara emozionante che ha tenuto con il fiato sospeso i contradaioli di Montepulciano: un testa a testa con Cagnano finito sul filo di pochi secondi.

Le estrazioni delle posizioni di partenza, nella mattina di domenica 28 agosto, avevano già dato alcune importanti indicazioni sulla gara: in prima fila si sono infatti trovate Gracciano-Collazzi-Poggiolo-Talosa, seguite in seconda fila da San Donato-Voltaia-Le Coste-Cagnano. La gara è partita alle ore 19:00, dopo un pomeriggio caratterizzato dalla pioggia che ha bloccato l’uscita del corteo storico e l’esecuzione del Premio Trabalzini, destinato ai quartetti composti dagli sbandieratori e dai tamburini delle otto contrade.

La cronaca: la coppia della contrada vincitrice composta dagli spingitori Lapo Parissi e Luca Rosi, è partita dalla quarta posizione della prima fila, rimanendo per i primi minuti della gara dietro a Cagnano, altra grande favorita di questa edizione. La contrada verde-blu ha mantenuto la testa della gara fino in via Dei Ricci, marcata stretta dalla contrada di Talosa, che giunta nel suo territorio è riuscita a sorpassare i due spingitori in testa, giungendo al traguardo con un tempo di 8’36”.

A pochi secondi dalla vincitrice, con un tempo di 8’40” la contrada di Cagnano, terzo posto per la contrada Le Coste, anch’essa tra le favorite della vigilia, quarto posto per la contrada di San Donato con 9’07”, che schierava gli spingitori più giovani della competizione 2022. Altro ottimo tempo per Voltaia, arrivata quinta con 9’09”, sesto posto per Gracciano con 9’25”, Collazzi con 9’27” e infine Poggiolo con 9’28”.

Con questa vittoria la contrada di Talosa riporta l’ambito panno in contrada dopo un “digiuno” durato 13 anni. Un’agognata vittoria, derivata dallo sforzo e dalla determinazione dei due spingitori, e dal sostegno dei due allenatori Gino Emili e Giovanni Zorn, già spingitori, grandi protagonisti dei Bravii passati.

Il panno dipinto dall’artista Paola Imposimato, la stessa artista che ha dipinto anche il “Palio” della Giostra del Saracino di Sarteano,  e dedicato alla figura di Michelozzo, è stato così consegnato alla contrada Talosa, guidata dal Reggitore Natalino Pedagna al suo primo anno di reggenza, nel tripudio dei contradaioli. Grande soddisfazione anche da parte del Magistrato delle Contrade per la riuscita della gara nonostante il maltempo che ha costretto a modificare il cerimoniale della manifestazione.

 

Nella foto (Radio Siena Tv): gli spingitor di Talosa, sul sagrato del Duomo…

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×