CETONA DONNA DI 84 ANNI UCCISA NELLA NOTTE. IL FIGLIO CHIAMA LA POLIZIA E CONFESSA

martedì 03rd, settembre 2019 / 16:27
CETONA DONNA DI 84 ANNI UCCISA NELLA NOTTE. IL FIGLIO CHIAMA LA POLIZIA E CONFESSA
0 Flares 0 Flares ×

CETONA – E’ passato poco più di un anno dal femminicidio con successivo suicidio dell’autore che scosse tutta la comunità cetonese. Un fatto drammatico, una tragedia fuori scala rispetto alla quiete celebrata di quello che è da decenni conosciuto come il paese dei Vip. Ma certe cose succedono, anche nelle migliori famiglie. E a volte si ripetono. Anche laddove meno te lo aspetti, dove sono cose fuori scala, fuori cointesto, fuori da ogni logica. Questa notte a Cetona un’altra donna è stata uccisa. Si chiamava Marisa Tosoni, aveva 84 anni. In questo caso non si può parlare di “femminicidio” per motivi morbosi (gelosia, possesso, maschilismo…).  L’omicidio sarebbe stato compiuto dal figlio, A.D.T. di 45 anni., che ha chiamato lui il 113 e appena fermato ha confessato. Non un delinquente abituale, ma – pare – una persona con problemi, forse anche di dipendenza. Una lite, un raptus, forse dopo un diniego ad una richiesta di soldi…

ancora dinamica e movente dell’omicidio non sono del tutto chiari. Gli inquirenti stanno mettendo in fila tutti i tasselli.

Cetona, la cittadina più tranquilla della zona per antonomasia, il paese scelto da tanti giornalisti, politici, attori, registi, personaggi della finanza e dell’economia come buen retiro, proprio per la serenità del luogo, che non è solo bellezza del paesaggio, si ritrova ancora una volta a fare i conti con il male di vivere. Con un episodio inusitato di violenza. Addirittura all’interno di una famiglia e ai danni di una persona anziana, quindi ancora più debole.

Tutto ciò, senza fare i sociologi a tutti i costi, fa capire che non esistono isole felici, che tutto il mondo è paese e la violenza può esplodere sia in un ambiente metropolitano difficile e degradato, sia in un ambito tranquillo come quello di Cetona. Come nel caso di un anno fa,  anche in questa circostanza, l’assassino  l’ha risolta da solo. L’anno scorso Marco Del Vincio dopo aver ammazzato la moglie, si tolse la vita. Stavolta A.D.T., più coraggiosamente ha chiamato la polizia e ha confessato, mettendosi nelle mani della giustizia. Il che è meglio che farla finita o tentare la fuga come sta avvenendo nel piacentino con il 45enne  Massimo Sebastiani ricercato per omicidio e occultamento di cadavere nei confronti dell’amica-fidanzata Elisa Pomarelli, scomparsa senza lasciare traccia.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica