CHIUSI SCALO, DOMANI LA SFILATA IN COSTUME E LA FINALE DEL “BRACCIALE”. LE BIFFE PARTONO DI RINCORSA…

sabato 05th, settembre 2015 / 19:23
CHIUSI SCALO, DOMANI LA SFILATA IN COSTUME E LA FINALE DEL “BRACCIALE”. LE BIFFE PARTONO DI RINCORSA…
15 Flares 15 Flares ×

CHIUSI SCALO –  Ci vuole “Sbottegando” per tirar fiori di casa i residenti dello Scalo o almeno per vederli gironzolare per le strade del centro (come in passato avveniva tutti i giorni) in numero superiore a quanti nelle sere d’estate affollano Città della Pieve. Anzi, per Sbottegando  in concomitanza e in sinergia con i Ruzzi della Conca  anche Chiusi Scalo diventa per qualche giorno come gli altri paesi della zona più celebrati e frequentati. Ed è una bella sensazione per chi è abituato a panorami desertici. E probabilmente pure una boccata d’ossigeno per gli esercenti. Va forte anche il ristorante della festa che fa 500 coperti a sera… E tutti ne escono soddisfatti. La qualità dei piatti è alta…

I Ruzzi si avviano verso l’assegnazione della Conca, in programma per domani con la sfida della Palla al bracciale. Dopo la prima giornata, andata in scena domenica 30 agosto, la contrada che partirà di rincorsa è quella delle Biffe. Vincendo la prima manche, i verde-arancio giocheranno direttamente la finale, domani. E i giovani “alfieri” biffaioli Davide Giannotti, Giacomo Ferretti, Matteo Micheletti (i titolari)  oltre  Venturini, Giannelli e Casaglia (che si chiamano tutti e tre Simone), sembrano decisi a portare a casa la vittoria.  Non solo a vendere cara la pelle.

La giornata di domani vedrà in campo Fornace contro Mar Nero e Sottogrottone contro Granocchiaio. I biancoverdi, dominatori assoluti dal 2002 in poi, sembrano un po’ appannati e in via di “cambio generazionale”, stavolta potrebbero non vincere. Quantomeno potrebbero faticare più del solito. Gli altri proveranno a inserirsi. Anche la “cenerentola” Mar Nero, contrada “nonna dei Ruzzi” (non vince dal 1982, seconda edizione), sembra un po’ più in palla del passato e non è detto che voglia recitare ancora la parte della citata cenerentola.

Le Biffe sperano , che sono in testa, al momento, non vincono dalla “coppiola” 2000-2001. Poi più niente. Quest’anno confidano nella cabala. Al palio di Siena del 16 agosto ha vinto la Selva, che ha gli stesi colori delle Biffe. Successe anche nel 2000. La storia a volte si ripete… Alle Biffe ci sperano.

Per il resto, il Mar Nero ha vinto il bracciale femminile e la corsa del maiale. La Fornace i Ruzzini (foto)

Domani, prima della grande sfida della palla al bracciale, la tradizionale sfilata in costume, che questa volta ha come tema , il centenario della Grande Guerra…

Insomma la festa continua…

 

15 Flares Twitter 0 Facebook 15 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 15 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...