CHIUSI SCALO, LA FORNACE PRIMA FINALISTA DEI RUZZI. IL MAR NERO VINCE LA CORSA DEL MAIALE

domenica 31st, agosto 2014 / 20:15
CHIUSI SCALO, LA FORNACE PRIMA FINALISTA DEI RUZZI. IL MAR NERO VINCE LA CORSA DEL MAIALE
90 Flares 90 Flares ×

CHIUSI – E’ la Fornace la prima finalista dei Ruzzi della Conca, edizione 2014. I giallorossi con gli intramontabili  Mauro Scattoni e Alessio Fastelli più l’ormai solido Alex Papi hanno battuto nella finale di oggi un Granocchiaio apparso forte, ma non ai livelli delle passate stagioni, molto meno sicuro e anche più falloso. Colpa del nuovo manto sintetico del campo cui i giocatori devo ancora abituarsi? Possibile. Fatto sta che Bittoni, Gobbini, Forzoni più Davide Guarino e Paolo Cappuccini hanno sbagliato più del solito e così dovranno ora giocarsi l’accesso alla finale di nelle gare eliminatorie domenica prossima.

Questo pomeriggio la Fornace aveva battuto agevolmente, con in campo Marco Leandri e Simone Ciolfi un Mar Nero piuttosto derelitto, che si è presentato con i fratelli Paolucci e Federico Ferretti un po’ in ambasce e i più giovani Alessio Meoni e Gabriele Scattoni non in grado di assicurare il cambio di marcia, anzi, al contrario, più in ambasce dei “vecchi” anche come forma fisica e preparazione.

Il Granocchiaio aveva invece avuto ragione prima delle Biffe e poi della “semifinalista di diritto” (per sorteggio) Sottogrottone. Le Biffe, con Lorenzo Venturini, Giacomo Ferretti, Davide Giannotti e poi Matteo Micheletti hanno mostrato progressi rispetto alle ultime dedizioni, ma ancora con molto lavoro da fare. Il Sottogrottone  con i tre fratelli Francesco, Paolo e Giulio Ferretti ha tenuto il campo finché ha potuto ma alla fine si è arreso all’esperienza e ella maggiore tecnica dei biancoverdidi Marchettini.

Ora tutto è rimandato a domenica prossima con Granocchiaio, Sottogrottone, Biffe e Mar Nero  a darsi battaglia per decidere chi dovrà sfidare la Fornace. Al termine della prima manche della palla al Bracciale si è svolta anche la tradizionale e sempre attesa “Corsa del Maiale”, quest’anno caricata di polemiche sull’opportunità di farla disputare o meno sul nuovo manto sintetico. La corsa si è svolta senza incidentim tranne un infortunio al “fantino” del Granocchiaio che ha riportato una distorsione alla caviglia. Ha vinto il Mar Nero con Giulio Scarpanti, che bissa così il successo dello scorso anno.  maiale ruzzi

Intanto la festa continua. E se non è una novità vedere tre fratelli in campo insieme, o qualche cugino da una parte e dall’altra della rete, i Ruzzi offrono anche altri spicchi di… autarchia. Come per esempio  il cantante dei Terence Hill Rock Explosion, che ieri sera si sono esibiti sul palco del Pub, in campo oggi per la contrada delle Biffe…

A Chiusi Scalo insomma si fa quel che si può:  si suona, si gioca e magari si serve anche al bar… E’ una festa così. Ma di gente sugli spalti del campo sportivo ce n’era parecchia.

90 Flares Twitter 2 Facebook 88 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 90 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...