BASKET, LA SAN GIOBBE CHIUSI SI PREPARA ALLA TRASFERTA A CENTO. PRONTO ALL’ESORDIO IL NUOVO ACQUISTO RAUCCI

venerdì 30th, dicembre 2022 / 12:34
BASKET, LA SAN GIOBBE CHIUSI SI PREPARA ALLA TRASFERTA A CENTO. PRONTO ALL’ESORDIO IL NUOVO ACQUISTO RAUCCI
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – La Umana San Giobbe Chiusi si sta preparando alla trasferta in Romagna del 4 gennaio, quando dovrà incontrare Cento, una delle squadre più forti del girone. Per evitare di avere ancora panettone, pandoro o ricciarelli sullo stomaco, ieri la truppa di coach Bassi ha giocato un’amichevole, in casa, contro la Stella Azzurra Roma, squadra dell’altro girone di A2. Pur non giocando una gara trascendentale, cominciata addirittura con un 3-15 per gli ospiti a metà del primo quarto, i “Chiusi Bulls” alla fine hanno vinto 77-66. Stella Azzurra avanti 23-25 alla fine del primo periodo. Resurrezione chiusina nel secondo con un bel 19-10 e punteggio al giro di boa sul 42-35. Poi 64-52 alla fine del terzo quarto, con rimonta dei laziali, ma insufficiente nel quarto periodo. Un buon allenamento insomma. Da segnalare il fatto che nelle file della San Giobbe è partito nel  quintetto iniziale anche il neo acquisto David Raucci, ala, 1 metro e 98 per 106 kg, classe 1990, che nella scorsa stagione giocava a Scafati, la squadra che ha vinto il campionato. Un giocatore di esperienza (è un classe 1990) che aggiunge peso specifico alla rosa a disposizione di coach Bassi. Ieri per il tempo che è rimasto in campo ha giocato bene.

Probabilmente Raucci esordirà il 4 gennaio a Cento anche in campionato. Il giocatore nel 2022 ha giocato poco, per una serie di problemi fisici (infortunio e ricadute), non può essere al 100% della condizione, andrà “gestito”, come si dice in gergo, ma può dare una mano. E’ da diverse settimane che si allena regolarmente con i compagni a Chiusi. E’ un giocatore che può alzare l’asticella della squadra. Ha già fatto vedere buone cose.

Per un giocatore che arriva, uno che se ne va. La società fa sapere che è stato rescisso consensualmente il contratto con l’olnadese Dylan Van Eyck, che proprio nel momento in cui ha esordito con la sua Nazionale si è ritrovato “fuori rosa” per far posto allo statunitense-nigeriano Utomi. Van Eyck si è dimostrato oltre che un bravo ragazzo anche un professionista esemplare. Non ha fatto storie o bizze, ha accompagnato la squadra, ha incoraggiato i compagni durante le partite che ha dovuto seguire dalla tribuna. Ma non poteva rimanere a Chiusi a guardare gli altri giocare. In Europa ha diverse richieste, una squadra la troverà. E’ pur sempre un nazionale Orange… Auguri e buona fortuna Dylan…

Quanto alla gara del 4 gennaio a Cento, per la San Giobbe, anche con l’apporto del nuovo arrivato Raucci, sarà dura, perché i romagnoli sono secondi in classifica, a pari punti con la prima (Forlì) e con la terza (Pistoia) a quota 22, su 14 incontri disputati. La formazione chiusina è ferma a 10.

All’andata la formazione ferrarese spadroneggiò all’Estra Forum, ma il campionato era appena cominciato e quella era una San Giobbe ancora in rodaggio, molto imballata. Adesso è un’altra squadra, alcuni giocatori sono cresciuti in maniera esponenziale (vedi Bolpin o Martini), qualcuno ha preso via via fiducia (Bozzetto, Donzelli, Possamai). All’inizio non c’era Utomi…

I Chiusi bulls a Cento hanno poco da perdere. Possono giocare tranquilli. Se usciranno sconfitti nessuno li fucilerà, con le squadre più forti ci sta di perdere. Ma se per qualche strana congiunzione astrale o per un colpo di magìa come il canestro sulla sirena di Bolpin a Cividale, una partita del genere la vinci sarà un trionfo. Di quelli che ti rimangono cuciti sulla pelle. I giocatori queste cose le sanno. E le sognano la notte.

m.l.

Nella foto (Prima Como):  il “colored” napoletano Davide Raucci, neo acquisto della Umana San Giobbe Chiusi. Esordio a Cento?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica