ERANO DUE ALLENATRICI DI VOLLEY LE DONNE RIMASTE UCCISE NELL’INCIDENTE SULLA A1 DI VENERDI’ 17

domenica 19th, giugno 2022 / 17:53
ERANO DUE ALLENATRICI DI VOLLEY LE DONNE RIMASTE UCCISE NELL’INCIDENTE SULLA A1 DI VENERDI’ 17
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Erano due sportive, due pallavoliste, Serena Ursillo ed Enrica Macci. le due giovani donne che hanno perso la vita venerdì s scorso in un terribile incidente stradale, sulla A1 tra i caselli di Fabro e Chiusi, precisamente nel tratto che corre in territorio cetonese, non nuovo a incidenti gravi.

Erano quasi arrivate, al casello di Chiusi sarebbero uscite dall’autostrada, stavano andando a Chianciano per partecipare ad un corso per allenatori di volley. Entrambe dell’hinterland romano si erano traferite da poco in provincia di Terni, Enrica a Montefranco, Serena ad Amelia dove già allenava una squadra di minivolley e teneva lezioni private di batteria. Amava anche la musica oltre alla pallavolo. Anche Enrica già allenava.

L’incidente di cui sono rimaste vittime ha visto coinvolti tre tre camion e diverse auto. Le donne viaggiavano a bordo di una Fiat Panda. Secondo le prime ricostruzioni uno degli autocarri avrebbe tamponato la loro auto schiacciandolo contro un altro mezzo pesante, quest’ultimo ne avrebbe poi colpito un altro ancora e altre auto. Una carambola infernale. Oltre alle due allenatrici morte ci sono stati anche alcuni feriti gravi.

L’autostrada è rimasta chiusa per parecchie ore ci sono stati quattro feriti gravi. Sono intervenuti i vigili del fuoco, alcune ambulanze e anche l’elisoccorso Pegaso…

I pompieri hanno dovuto lavorare parecchio per estrarre i feriti dalle lamiere e consegnarli al personale sanitario per il trasporto in ospedale.

Venerdì 17, una giornata tristissima per lo sport e per questo territorio a cavallo tra Umbria e Toscana, teatro ancora una volta di un incidente stradale con conseguenze gravissime.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×