CHIUSI, COLLETTIVA DI FOTOGRAFIA DALL’1 AL 10 LUGLIO: 8 FOTOGRAFI E UN GRANDE VIAGGIO NELLA TERRA DI CONFINE

lunedì 27th, giugno 2022 / 11:00
CHIUSI, COLLETTIVA DI FOTOGRAFIA DALL’1 AL 10 LUGLIO: 8 FOTOGRAFI E UN GRANDE VIAGGIO NELLA TERRA DI CONFINE
0 Flares 0 Flares ×
CHIUSI –  Si terrà dal 1 al 10 luglio, in varie location del centro storico  la mostra fotografica “collettiva” IL VIAGGIO NEL VIAGGIO. Sottotitolo: “L’anima dei fotografi della terra di confine”. E per terra di confine si intente questa terra, la terra a cavallo tra Umbria e Toscana, dove 8 fotografi, tutti del territorio, alcuni autoctoni, altri diciamo così di “adozione”, che l’hanno scelto per viverci, propongono il loro personale punto di vista su paesaggi, scorci non sempre visibili ad un occhio disattento, su personaggi, culture e, storie, silenzi e ironie… compresa l’ironia dello sguardo di qualche statua che da 2000 anni ci osserva e sorride…
“Soprattutto viaggiare. La fotografia viene dopo, Il fotografo anche. Ma il viaggiare è la causa di tutto”, hanno scritto gli autori e promotori della mostra nella presentazione. E sarà un bel viaggio per immagini. Soprattutto in questa strana terra di mezzo e nei volti stessi, nelle sensazioni di chi la abita. Ma non solo, ci saranno anche scatti relativi ad altri viaggi.
Gli 8 fotografi sono Andrea Fuccelli, Carlo Sacco, Enzo Ragazzini, Gianni Aggravi, Giulia Fuccelli, Marco Mencaglia, Mauro Sini, Stefano Raimondi, tutti, come dicevamo legati a questa terra posta al confine della Toscana desiderosi di coinvolgere, attraverso i loro scatti, l’osservatore nel loro viaggio personale.
Le foto saranno esposte in vari luoghi del centro storico di Chiusi: nei tre musei (Nazionale archeologico, Cattedrale e civico,) nella Torre campanaria… Una esposizione suggestiva che sfrutterà da un lato la particolarità della location, la presenza di reperti e testimonianze della storia e della civiltà locale che faranno da sfondo, dall’altro la sapiente regia scenografica di Fabrizio Nenci, uno che di scene e luci se ne intende.
Di fatto la mostra si apre con i festeggiamenti patronali in onore di Santa Mustiola e durerà fino alla fine del Lars Rock Fest, evento clou dell’estate chiusina in programma dall’8 al 10 luglio. Chi verrà per la mostra fotografica troverà insomma anche un contesto di festa e di varie iniziative, chi verrà per altre cose e per la musica potrà tra una serata e l’altra apprezzare ciò che la città offre sul piano storico-culturale e anche artistico. La fotografia è spesso informazione, comunicazione, cronaca, ma è anche racconto, ricerca, sperimentazione, introspezione, in una parola è arte.
m.l.
Nella foto: Stefano Raimondi, uno dei fotografi protagonisti della mostra. 
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×