L’OROLOGIO BATTE FORTE, LA SAN GIOBBE CHIUSI VINCE ANCHE A PISTOIA. ADESSO I PLAY OFF: PRIMA SFIDA CONTRO TREVIGLIO

lunedì 02nd, maggio 2022 / 11:33
L’OROLOGIO BATTE FORTE, LA SAN GIOBBE CHIUSI VINCE ANCHE A PISTOIA. ADESSO I PLAY OFF: PRIMA SFIDA CONTRO TREVIGLIO
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – La Umana San Giobbe Chiusi non finisce di stupire… Dopo aver battuto Casale Monferrato e Torino, porta via due punti anche dal palasport di Pistoia. Vittoria pesantissima per l’autostima della squadra in vista dei play off e gran bella soddisfazione per coach Bassi che viene proprio da Pistoia, città che nel basket ha una buona tradizione. La formazione battuta ieri dai Chiusi Bulls ha militato nella massima serie dal 2013-14 ed è scesa in A2 nel 2020, per “autoretrocessione” in seguito ai problemi legati alla pandemia da Covid. Ha chiuso al terzo posto il girone rosso.

La formazione chiusina ha fatto una splendida fase ad orologio, con 3 vittorie su 4 incontri e una sola sconfitta, a Desio, in casa di Cantù, chiudendo la stagione regolare al quarto posto. Piazzamento di tutto rispetto, inusitato alla vigilia del campionato per una squadra neopromossa e unica di una città con meno di 10 mila abitanti a disputare la A2. Anzi la prima e unica della storia della A2.

La gara di Pistoia, inedito derby toscano, ha visto la Umana San Giobbe chiudere in vantaggio i primi due tempi (13-23 e 31-40) e resistere al ritorno di Pistoia, senza abbattersi quando i padroni di casa nel terzo quarto si portano avanti e chiudono il parziale sul 56-54. Nel quarto parziale, con un Medford ispirato e le triple di Fratto e Musso, Chiusi si riporta avanti e combatte punto a punto fino alla fine, vincendo di un solo canestro al suono della sirena: 77-79. Nervi saldi, mani calde e buone trame di gioco.

Medford miglior marcatore di serata con 23 punti. Nella formazione chiusina in buona evidenza anche Wilson (18) e un robustissimo Musso (12). Bene anche Ancellotti, Fratto, Raffaelli, Pollone e i giovani Possamai e Biancotto, anche loro a segno con 4 punti a testa. 

Adesso comincia la giostra finale dei play off, prima gara domenica prossima 8 maggio.

La Umana San Giobbe se la vedrà con Treviglio (città di 30 mila abitati in provincia di Bergamo). Si giocherà al meglio delle 5 partite, la prima in casa in virtù del miglior piazzamento: la formazione di Chiusi si è piazzata quarta nel girone verde, Treviglio invece ha chiuso al quinto posto la regular season nel girone rosso.

La vincente, al termine della serie, incontrerà la vincente tra Udine e San Severo (rispettivamente prima del girone rosso e ottava del girone verde). Se tra Udine e San Severo la differenza di valori sembra essere netta, la serie Chiusi-Treviglio si presenta più equilibrata e la San Giobbe vista nelle ultime gare se la può tranquillamente giocare e può anche passare il turno. Già disputare i play off e aver vinto partite prestigiose contro squadre blasonate è un risultato straordinario, passare il primo turno sarebbe la ciliegina su una annata da incorniciare. Si sa, l’appetito vien mangiando, e vincere aiuta a vincere. La San Giobbe ci ha preso gusto. E Chiusi adesso è una realtà del basket nazionale, la vera sorpresa del campionato di A2. Non a caso voci di corridoio parlano di squadre importanti che avrebbero messo gli occhi addosso sia a coach Bassi che ad alcuni giocatori: Medford su tutti. Il jolly americano, nativo di Tucson in Arizona, ha fatto un campionato eccellente sia come play che come realizzatore… Ma questo non è il momento del mercato. C’è ancora da giocare parecchio e Chiusi si può ancora divertire e stropicciare gli occhi. Anzi, Chiusi – e qui intendiamo il Comune – dovrà anche trovare una soluzione definitiva per la tribuna aggiuntiva (quella attuale è provvisoria, in affitto) per evitare che la San Giobbe debba emigrare altrove, come fece la Emma Villas Volley trasferendosi a Siena. Con la differenza che allora il Palasport nuovo non esisteva, adesso c’è ed è pure un bell’impianto. Farsi scappare un gioiello sportivo come la San Giobbe Basket sarebbe imperdonabile.

m.l.

 

IL TABELLINO:

Giorgio Tesi Group Pistoia – Umana San Giobbe Chiusi 77-79 (13-23; 18-17; 25-14; 21-25)

Pistoia – Metsla, Della Rosa 5, Utomi 10, Divac 2, Saccaggi 12, Del Chiaro 12, Magro, Allinei, Johnson 19, Wheatle 7, Riisma 10, Capo All. Brienza, Primo Ass. Angela

Chiusi – Criconia, Fratto 5, Musso 12, Biancotto 4, Medford 23, Cavalloro, Braccagni, Pollone 3, Wilson 18, Raffaelli 4, Possamai 4, Ancellotti 6,  Capo All. Bassi Primo Ass. Fabrizi

Arbitri Valzani, Valleriani, Tallon

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×