E ADESSO I RENZIANI GUARDANO A DESTRA. A CHIUSI CON CHI SI SCHIERA SCARAMELLI?

martedì 23rd, marzo 2021 / 11:08
E ADESSO I RENZIANI GUARDANO A DESTRA. A CHIUSI CON CHI SI SCHIERA SCARAMELLI?
0 Flares 0 Flares ×

“Prove generali di sfondamento a destra per Matteo Renzi e Italia Viva. Al grido di mai più con i 5 Stelle”. Lo scrive Il Giornale.it, secondo il quale “alle elezioni amministrative di ottobre i candidati di Iv si preparano ad abbandonare la tradizionale collocazione nel centrosinistra per guardare ai candidati di centrodestra espressi in particolar modo da Lega e Forza Italia“.

Qualcuno tra gli stessi deputati di Italia Viva smentisce asserendo il contrario, ma con il nuovo Pd a guida Enrico Letta i margini di manovra per i renziani sembrano ridotti al lumicino e il cambio dei capogruppo di Camera e Senato Del Rio e Marcucci a favore di due donne annunciato dal neo segretario potrebbe essere la scintilla che fa deflagrare l’alleanza, anche laddove tutt’ora sussiste. Come in Toscana.

Certo le picconate di Renzi al governo Conte con l’apertura della crisi che ha portato al governo Draghi non sono state digerite benissimo dal Pd, né tantomeno dalla sinistra a sinistra del Pd e dai 5 Stelle. E mentre Letta, come Zingaretti, sembra intenzionato ad aprire un dialogo coi grillini per formare un campo progressista-ambientalista, anche a livello elettorale, per Renzi e i suoi gli unici interlocutori possibili restano la Lega e i moderati di Forza Italia, ma anche la destra più estrema e sovranista, all’occorrenza. Il Giornale ipotizza alleanze e liste territoriali dei renziani insieme al Centro destra alle amministrative di ottobre.

Questa ipotesi metterebbe in crisi la coalizione che da settembre governa la Regione Toscana e farebbe naufragare la possibilità di una coalizione Pd-Italia Viva-Psi alle comunali di Chiusi. Opzione quest’ultima perorata non più di 5 giorni da fa Stefano Scaramelli nel post con cui lanciava un forum di Italia Viva per la raccolta di suggerimenti programmatici per le comunali della città di Porsenna, partendo proprio dall’esperienza delle regionali. Proposta avanzata come base di partenza anche dalla componente che all’interno del Pd ha finora sostenuto il sindaco Bettollini e che pian piano si sta sfilando dal partito.

Certo per Scaramelli ritrovarsi nel suo comune a fare liste con la destra perché così vuole Matteuccio da Rignano, sarebbe una capriola con salto mortale carpiato difficilmente giustificabile e spiegabile al proprio elettorato, che a Chiusi è in gran parte elettorato ex Pd. Non è escluso che a quel punto lo stesso Scaramelli decida di lasciare la scialuppa di Italia Viva per rientrare all’ovile. Oppure – ipotesi più remota e fantapolitica – che cerchi di convincere Bettollini a rientrare in gioco e mettere in piedi una formazione civica insieme a lui, che possa pescare anche a destra, ma senza darlo a vedere e senza simboli in evidenza.

Una “cosa” del genere però sarebbe in concorrenza anche con la destra, non solo con il Pd. Perché Lega-Forza Italia e Fratelli d’Italia, con un Pd frantumato dalla diatriba con il sindaco, hanno un’occasione irripetibile per tentare la spallata e conquistare il Comune, anche con una operazione tipo quella di Risini a Città della Pieve. E non la vorranno sprecare. Una alleanza con Scara però sarebbe mal digeribile e poco spiegabile anche per loro. Vedremo…

Intanto oggi, Scara prende le distanze dalla gestione della campagna di vaccinazione attuata dalla Regione: “In merito alla vaccinazione over 80 ho segnalato più volte a chi di dovere il fatto che non sta funzionando. Mi auguro un celere correttivo. Se non cambierà qualcosa nelle prossime ore presenterò un atto forte in consiglio Regionale. Nei 5 anni precedenti quando sono stato Presidente della Commissione Sanità della Regione Toscana le mie responsabilità me le sono sempre assunte”, ha scritto in risposta alle critiche degli utenti, sotto un suo post sul tema…

Comincia a smarcarsi anche in Consiglio Regionale?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×