VACCINO ANTI COVID, IN TOSCANA IN CORSO LE PRENOTAZIONI PER OPERATORI SANITARI E OSPITI RSA: SONO GIA’ MIGLIAIA

giovedì 17th, dicembre 2020 / 11:22
VACCINO ANTI COVID, IN TOSCANA IN CORSO LE PRENOTAZIONI PER OPERATORI SANITARI E OSPITI RSA: SONO GIA’ MIGLIAIA
0 Flares 0 Flares ×
In Toscana sta per partire la campagna di vaccinazione anti covid. Dapprima riservata agli operatori sanitari e agli ospiti delle Rsa.
La Regione ha predisposto un sistema per ottenere preventivamente dagli interessati l’adesione alla campagna e quindi la prenotazione, dato che il vaccino non sarà obbligatorio. Ciò per avere certezza delle dosi necessarie e per organizzarsi al meglio.
Gli operatori sanitari hanno ricevuto per mail tutte le indicazioni su come fare. La prenotazione dovrà essere effettuata entro domani venerdì 18 dicembre ale ore 12. Non sarà vincolante, nel senso che anche dopo aver prenotato uno può ripensarci e rinunciare. La Toscana ha comunque ha già ordinato 130 mila dosi di vaccino, che corrispondono al numero totale delle persone comprese nelle due fasce di popolazione interessata: operatori sanitari e ospiti delle residenza assistite per anziani e disabili. La vaccinazione partirà il 15 gennaio.
Intanto nel primo giorno di “monitoraggio”, le risposte sono arrivate copiose. Il portale “Prenota vaccino” ha registrato 46.000 prenotazioni in poco più di 24 ore. Solo nella prima ora – fa sapere l’assessore regionale alla sanità Simone Bezzini – si sono collegate 36.000 persone, oltre 600 al minuto, tanto che il canale è andato rapidamente in tilt ed è stato sostituito da un sistema automatico.  Bezzini fa sapere anche che il Governo nazionale sta lavorando per anticipare i tempi della campagna di vaccinazione: “Considerato che l’autorizzazione da parte di EMA per il vaccino Pfizer dovrebbe arrivare 8 giorni prima (il 21 al posto del 29), potremo forse avere le prime dosi entro dicembre. Se questi saranno i tempi, si sta ipotizzando un avvio simbolico in tutta Europa a fine dicembre, nel segno della speranza per l’anno nuovo, per poi iniziare la campagna di vaccinazione nei primi 15 giorni di gennaio 2021”. Ovviamente il vaccino non sarà per tutti subito.”Dopo la prima fase rivolta a operatori sanitari e ospiti e personale delle RSA (per le quali sono aperte le prenotazioni), le altre categorie che via via si potranno vaccinare –  spiega l’assessore Bezzini – verranno indicate dal Governo successivamente nelle diverse fasi della campagna.
I tempi dipenderanno anche da quando arriveranno le autorizzazioni da parte di EMA per i vari tipi di vaccino. La platea così si allargherà sempre di più. “L’obiettivo – conclude Bezzini – è garantire la maggior copertura vaccinale possibile a tutta la popolazione. Si va verso una campagna di vaccinazione senza precedenti. Stiamo vivendo un passaggio storico. La #Toscana è pronta”.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×