IL SENESE SIMONE BEZZINI NUOVO ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITA’

giovedì 22nd, ottobre 2020 / 11:29
IL SENESE SIMONE BEZZINI NUOVO ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITA’
0 Flares 0 Flares ×
SIENA – “Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha comunicato in Consiglio Regionale che Simone Bezzini sarà l’assessore regionale alla sanità“. Così il segretario provinciale del Pd senese Andrea Valenti, ha anticipato nella serata di ieri la comunicazione ufficiale delle deleghe ai vari assessori da parte del neo presidente della Regione, annunciata per oggi.
Valenti aggiunge che “la sanità è la delega più importate per una Regione, assorbe oltre l’80% dell’intero bilancio, ed è probabilmente la più complessa e la più dedicata. Ha ripercussioni quotidiane sulla vita di ognuno di noi. Il nostro benessere, il nostro essere cittadini non prescinde dalla nostra salute, concetto che, come ricorda l’ OMS, non è da intendersi come semplice assenza di malattia, ma come uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale.
Mai come oggi, con la pandemia globale che stiamo vivendo, questa delega assume un ruolo cruciale”.
“Siamo sicuri – scrive ancora il segretario del Pd senese – che Simone gestirà al meglio questo ruolo impegnativo e complesso, con la serietà, la caparbietà, la competenza che sempre ha dimostrato, nell’interesse collettivo dell’ intera Regione Toscana e delle sue cittadine e cittadini”
Ricordando che la provincia di Siena esprime dunque un assessore (Bezzini), consigliere (Anna Paris ed Elena Rosignoli) nelle file del Pd e pure il consigliere di Italia Viva Stefano Scaramelli, vicepresidente del Consiglio, Valenti scrive: “Non credo sia mai successo, nella storia cinquantennale dell’ente regione, che Siena avesse una simile rappresentanza numerica e con ruoli così prestigiosi. Un risultato storico, che sta a tutte e tutti noi onorare.
Alle rappresentanze istituzionali i nostri complimenti e il nostro più sincero augurio di buon lavoro, sicuri che sapranno perseguire l’ interesse collettivo, dialogare con i territori, rappresentare al meglio le tante istanze che questa Provincia e questa Regione rappresentano”.
Al senese Simone Bezzini dunque l’assessorato più pesante e la patata più bollente. Fino ad ora l’assessore alla Sanità è spesso diventato presidente: è successo con Vannino Chiti, con Claudio Martini e con Enrico Rossi. Fa eccezione Eugenio Giani che è diventato presidente senza aver fatto l’assessore ala sanità e fa eccezione anche Stefania Saccardi, assessore alla sanità uscente, eletta insieme a Scaramelli per Italia Viva, che una delega l’ha ottenuta comunque, ma non quella che aveva.
Bezzini è un dirigente di lungo corso, è stato segretario del Pd senese e anche presidente della Provincia di Siena. Era consigliere anche nella passata legislatura. E’ sicuramente una persona per bene, un politico poco umorale, riflessivo, sempre piuttosto pacato. Molto vecchio stile, diciamo, che in tempi di politica spesso urlata è sicuramente un pregio. Se mai un po’ “grigino”, funzionariale.
E nel 2010 anche lui, da presidente della Provicia di Siena, come l’allora assessore regionale Ceccobao, prese un granchio grosso come una casa. “la nomina di Giuseppe Mussari alla presenza dell’Abi è una conferma delle capacità e della professionalità che ha dimostrato in questi anni ai vertici della Fondazione prima e della banca Mps poi, oltre ad essere un riconoscimento per la banca senese, che per la seconda volta esprime un presidente ai vertici dell’associazione bancaria italiana”.  Ceccobao scrisse la stessa cosa (e primapagina non mancò d rilevarlo). Poi sappiamo come è finita al Monte Paschi e alla Fondazione, sappiamo in quale baratro finanziario Mussari abbia portato la banca più antica del mondo e quali si sono rivelate le sue doti manageriali e professionali. Se ne sta occupando la magistratura. Dopo la caduta degli dei di Mps, Ceccobao durò mezz’ora come assessore regionale, e Rossi, come lo aveva chiamato (presumibilmente su pressioni proprio dei vertici Mps, più che del Pd) lo sbolognò senza tanti complimenti. Era l’inizio del 2013.
La politica senese e in particolare quella del Pd sulla vicenda Mps mostrò tutti i suoi limiti e anche figure meno esposte come Bezzini presero una topica gigantesca. E oggi mentre lo stesso Bezzini va ad assumere un incarico prestigioso e di grande impatto in Regione, c’è chi sui social non ha mancato di ricordare quel “saluto entusiastico” a Mussari. E’ giusto farlo, perché la politica deve avere memoria. 
Valenti esulta per il risultato storico per la provincia di Siena. Ma, come abbiamo già scritto ieri, non si tratta di una vittoria sul campo e a suon di voti, i voti il Pd li ha persi e parecchi. Il successo senese (1 assessore e 3 consiglieri, di cui uno vicepresidente del consiglio regionale) è solo frutto di meccanismi di legge e di equilibri interni alla coalizione. Le due consigliere ad esempio, senza la “preferenza doppia uomo-donna” avrebbero certamente faticato di più per essere elette. Una delle due entra in consiglio solo perché Bezzini è stato chiamato a fare l’assessore e si deve dimettere da consigliere. E anche la delega della sanità a Bezzini oltre che un riconoscimento al peso di Siena, può essere dipesa – nelle intenzioni di Giani – dalla volontà di stoppare le pretese di Italia Viva che sulla sanità puntava forte. Così la delega alla Saccardi, ma non alla sanità e il “congelamento” di Scaramelli nel ruolo istituzionale di vicepresindete del consiglio, sembrano un altro altolà a Renzi, che aveva indicato proprio Scaramelli come futuro assessore, con delega importante…
Quanto all’esultanza del segretario del Pd senese se è vero che dal 1970 ad oggi Siena non ha mai avuto una rappresentanza così pesante in Regione, come dice Valenti, è anche vero che una vittoria  nella spartizione delle poltrone non è la stessa cosa di una vittoria elettorale. Le poltrone vanno e vengono e sono “vittorie” solo per chi le occupa, i voti e il consenso sono un altro paio di maniche. Di questo la stessa base Pd che ora fa festa farà bene a tenere conto. Ceccobao docet.
m.l.
Nella foto (Radio Siena Tv): Simone Bezzini, nuovo assessore regionale alla Sanità.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica