MICK JAGGER IN VISITA AL DUOMO DI SIENA

giovedì 03rd, settembre 2020 / 12:36
MICK JAGGER IN VISITA AL DUOMO DI SIENA
0 Flares 0 Flares ×

SIENA – Il Duomo di Siena è una meraviglia. E il suo pavimento con le straordinarie “tarsie” in marmo, opera di artisti famosissimi è una meraviglia nella meraviglia. Non sempre si può vedere, perché coperto da pannelli protettivi. In questo periodo è visitabile e ammirabile. E val bene una messa. Ieri sera tra i visitatori della cattedrale senese, è stato notato un turista d’eccezione. Britannico. Si tratta di Mick Jagger, voce e front man degli immarcescibili Rolling Stones. Uno che ha notoriamente “Sympathy for the devil” e con the devil deve aver fatto un patto di ferro, perché a 77 anni suonati e cantati (magistralmente) è ancora sulla breccia e si muove come un ragazzino.

Munito di dispositivi di protezione individuale, con mascherina chirurgica sul viso come imposto dalle regole anti covid in vigore in Italia e cappellino in testa, Mick Jagger ha ammirato il Pavimento e la Libreria Piccolomini,  intorno alle 18, insieme ad altri amici: 5 per la precisione. La comitiva, prima di entrare, si è assicurata con una telefonata che ci fossero i biglietti disponibili, quindi ha prenotato e poi è passata alla cassa, come tutti. Da qualche settimana il leader degli Stones è in Toscana e evidentemente non si è fatto sfuggire l’occasione di visitare il pavimento del Duomo di Siena, che come dicevamo, non capita tutti i giorni. Ma non capita tutti i giorni nemmeno di incontrare Mick Jagger nella città del Palio. Ma agli Stones piace la Toscana e in particolare – pare – la terra di Siena. Qualche anno fa Ronny Wood fu “avvistato” in un bar del centro storico di Chianciano, dove si fermò a sorseggiare una lattina di Red Bull…

Nella foto (La Nazione): Mick Jagger in piazza Duomo.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×