IL CHIUSI CON IL FRENO A MANO TIRATO. VOLANO GLI AUTARCHICI: QUARTA VITTORIA CONSECUTIVA!

lunedì 14th, gennaio 2019 / 15:09
IL CHIUSI CON IL FRENO A MANO TIRATO. VOLANO GLI AUTARCHICI: QUARTA VITTORIA CONSECUTIVA!
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – La soste aiutano a ricaricare le pile, ma talvolta fanno arrugginire gli ingranaggi. E così il Chiusi non va oltre un pareggio a reti bianche nella seconda gara del 2019, prima del girone di ritorno. Dopo la sconfitta fuori casa con la penultima in classifica Arno Castiglioni Laterina (2-1), con il Pontassieve al “Frullini” è finita 0-0.  E adesso i biancorossi di mister Testini sono ancora lì in mezzo al guado. In quella terra di nessuno che è il centro classifica, a 4 unti dalla zona play off e a tre dalla zona play out. Basta poco, un guizzo, un paio di vittorie ad esempio, per ritrovarsi nel trenino che si giocherà la promozione in Eccellenza, ma anche per ritrovarsi impantanati a sudare la salvezza…

L’anno nuovo è cominciato con il freno a mano tirato per il Chiusi e il prossimo turno la compagine di Testini dovrà andare a far visita all’Audax Rufina che è tre lunghezze dietro. E’ una partita che conta perché c’è il rischio aggancio ma anche la possibilità di scavare un bel fossato e lasciare l’Audax a inseguire con maggior fiatone… Nelle ultime 7 gare i biancorossi hanno vinto 2 volte 1-0, ne hanno persa una (2-1), e ne hanno pareggiate 4, tre volte 0-0 e una volta 1-1. In sostanza nelle ultime sette gare il Chiusi ha segnato solo 4 gol. Ma ne ha anche presi solo 3. E’ una squadra che segna poco, diciamo pure col contagocce, ma ne prende anche pochi, la difesa e il portiere, evidentemente stanno facendo la loro parte. Se mai è l’attacco che stenta a decollare e fa una fatica tremenda a buttarla dentro.

Il girone di ritorno è appena cominciato, c’è tempo prima di tirare le somme.

Sembrano invece aver ritrovato lo smalto a la vena realizzativa di inizio stagione gli “Autarchici” di mister Mazzuoli, che hanno inanellato 4 vittorie consecutive. Le ultime due entrambe per 3-0, una in casa e una fuori, contro Monterchiese Ercolana e ieri contro la Poliziana nell’ennesimo quasi derby del campionato di Seconda Categoria.

Nella gara  disputatasi al “Bruno Bonelli” di Montepulciano sono andati a segno Ciuffetti, Alessandro Feri e Francesco Ferretti. Nella partita precedente avevano segnato Pellegrini, Papi e Vieira. Nella ultime due gare del 2018, doppietta di Pellegrini nel derby esterno con il Montallese e ancora Pellegrini e Alessandro Feri contro il Pieve al Toppo.  Una bella cooperativa del gol. Con Pellegrini e Feri in grande spolvero.

Gli Autarchici al momento, prima di ritorno,sono al 4° posto in classifica in piena griglia Play Off e 12 punti sopra alla prima posizione a rischio, in zona play out, occupata dal Cetona 1928. E domenica prossima al Comunale di Chiusi arriverà proprio il Cetona. Ancora un derby. Ancora una partita come quelle che un tempo, a gennaio, si giocavano nel fango. Stavolta si giocherà sul sintetico del “Frullini” e quel campo liscio e verde, senza macchie di terra, zolle e pozzanghere lascia solo immaginare il calcio che fu. E’ come vedere le partite in tv in HD rispetto al bianco e nero con la cronaca di Pizzul o Tonino Carino da Ascoli…

Sarà il campo sintetico, sarà la mano di Mazzuoli, sarà che vincere aiuta a vincere, ma gli Autarchici oggi sembrano davvero una squadra vera che – come abbiamo già scritto a inizio campionato – adesso gioca a calcio e non solo a pallone. E se ingrana, diventa pure una macchina da gol impressionante. Dieci gol in 4 partite, prendendone solo 1, sono tanta roba, uno score da leccarsi i baffi.  La maglia non ricorda più quella dell’Atletico Madrid o dell’Athletic Bilbao, gli autarchici per eccellenza, ma fa niente. Lo spirito è ancora quello dei primordi, i risultati decisamente migliori e il gioco pure.

Continua ad essere un calvario invece il campionato del Montallese che paga salato lo scotto del salto di categoria per ripescaggio. Su 16 gare i grigiorossi della frazione chiusina ne hanno perse 10, pareggiate 5 e vinta una soltanto. Ma la squadra sta comunque onorando il campionato impegnandosi sempre. Nell’ultima gara hanno perso 2-1 a Trequanda (gol del Montallese di Vagli).

Per quanto riguarda la testa della classifica continua la cavalcata del Pienza, che sta recitando la parte della Juventus: è sola al comando con 38 punti e 5 lunghezze di vantaggio sulla seconda , 8 sulla terza e 11 sulla quarta. Ieri la capolista è andata a vincere largo (3-0) a Cetona e domenica prossima incontrerà l’altra cetonese, ovvero l’Atletico Piazze che staziona a centro classifica. Bel campionato però questa Seconda categoria piena di derby e sfide di altri tempi.

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Farida