LA’ DOVE IL ROCK E’ RELIGIONE: I DUDES AL 30° ROCK CONTEST DI CONTRORADIO

martedì 30th, ottobre 2018 / 15:02
LA’ DOVE IL ROCK E’ RELIGIONE: I DUDES AL 30° ROCK CONTEST DI CONTRORADIO
0 Flares 0 Flares ×

FIRENZE –  Dopo la serata all’Hard Rock Cafè dell’11 ottobre scorso, la band chiusina dei Dudes stasera torna a suonare nel capoluogo toscano. Precisamente al Combo, in via Mannelli 2, dove s terrà la seconda serata “eliminatoria” del Rock Contest di Controradio. I Dudes sono stati infatti selezionati tra le 30 band finaliste, su più di 800. E quindi già esser lì è un bel risultato.

Tra l’altro, il Rock Contest in questione è uno dei più importanti d’Italia, si tiene dalla bellezza di 30 anni. E da lì sono uscite band e artisti di successo. Solo negli ultimi anni Offlaga Disco PaxManitoba, King Of The Opera, The Steet Clerks  o i poliziani Ros, (foto a sinistra), ma anche Roy Paci, Irene Grandi, Bandabardò, Stefano Bollani,  Paolo Benvegnù, Dirotta su Cuba… 

Controradio è una delle radio libere storiche nate alla metà degli anni ’70, per l’esattezza nel 1975, quindi una delle primissime, ed è sempre stata una emittente di quelle “cazzute”: musica di qualità e di innovazione e controinformazione. Diciamo una di quelle radio che hanno fatto la storia dell’etere in Italia, come Radio Alice a Bologna (sgomberata “manu militari” nel ’77) e Radio Popolare a Milano.

Controradio è di Firenze ed è una radio molto… rock con una grande attenzione verso il nuovo rock italiano… Infatti le 30 band selezionate per il contest 2018, sono lì a rappresentare dei “progetti musicali” che la radio stessa ritiene degni di interesse. I Dudes vengono presentati come alfieri dell’alternative rock e della nuova musica psichedelica…

In ogni serata si sfideranno 6 band he saranno giudicate dal pubblico e da una giuria di qualità… I sei gruppi in gara questa sera sono: Giunto di CardanoBonje in yurtArcadia-MusicaDudes, Nasby & Crosh e di noi stessi e altri mondi. Appuntamento ore 21:30, ingresso libero.
La conduzione è affidata a Trevis Bertrand CefaloMichele Baldini e Francesco D’Elia.

La trentesima edizione del Rock Contest è dedicata a Enrico Fontanelli, bassista, tastierista, produttore artistico degli  Offlaga Disco Pax, morto a soli 36 anni nell’aprile del 2014.  Gli ODP vinsero l’edizione del 2004 e fu grazie anche a quella vittoria che iniziarono un percorso che li portò in breve tempo a diventare uno dei gruppi indipendenti italiani più influenti e significativi degli ultimi quindici anni e la cui esperienza artistica si è poi conclusa, purtroppo, con la scomparsa del leader… 

Come dicevamo, saranno 30 le formazioni selezionate da tutta la penisola, tra le circa ottocento iscritte, che si contenderanno tanti premi da investire in produzioni musicali (registrazioni, serate e bonus in denaro) per un totale di 10.000 euro. Dopo le serate eliminatorie del 25 e 30 ottobre e 1 novembre al Combo, e il 6 e 8 novembre al Glue di viale Fanti, sempre al Glue, le band che pubblico e giuria specializzata indicheranno come le migliori, si sfideranno il 16 e il 23 novembre.

I 30 partecipanti dell’edizione 2018 sono (in ordine alfabetico): Aida (Firenze), A/lpaca (Mantova), A Pezzi (Arezzo), Arcadia (Firenze), Banana Joe (Genova), Gabriele Bernabò (Grosseto), Bonje In Yurt (Prato), Bonsai Bonsai (Livorno), B.T.K. Tyler (Empoli), Ciulla (Lucca), Dark V Project (Firenze), Di Noi Stessi e Altri Mondi (Brescia), Dudes (Siena), Fancies (Palermo), Giunto Di Cardano (Foggia), Gli Occhi Degli Altri (Lecco), Lead To Gold (Siracusa), L’Edera (Parma), Listrea (Brescia), In Wave (Torino), I Traditori (Forlì/Cesena), Meds (Roma), Nasby And Crosh (Milano), Nerokane (Milano), Opera di Amanda (Trento), Penthotal (Palermo), Rickson (Arezzo), Rooms By The Sea (Firenze), The Floating Ensemble (Imola), Vieri (Firenze).

 I Dudes sono l’unica band senese, anzi dell’area Siena-Perugia presente al Contest.  Per i 4 rockers chiusino-poliziani un bell’esame di maturità, al di là di come andrà a finire.

A raccontare la lunga storia del Rock Contest di Controradio, in questa edizione del trentennale, sarà  un documentario con le voci dei protagonisti: dalle band partecipanti diventate famose agli organizzatori, passando per i musicisti, nomi affermati della musica italiana che sono stati testimonial della manifestazione. Un lavoro corale che racconta la Firenze dalla new wave degli anni Ottanta a oggi, che sarà girato da Giangiacomo De Stefano, autore di numerosi filmati a tema musicale programmati su Sky e Rai 5, tra cui “Rotte indipendenti”. La prima del film è prevista a Firenze a gennaio 2019, anche per permettere l’inserimento delle immagini della finale di quest’anno.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica