VERSO UN GOVERNO LETTA BIS?

sabato 28th, settembre 2013 / 20:39
VERSO UN GOVERNO LETTA BIS?
0 Flares 0 Flares ×

Conto alla rovescia verso la crisi. Mesi fa su Primapagina scrivevamo dell’Abbazia di Spineto e dei presagi infausti sul Governo Letta…

SIENA – Siamo tutti decaduti? Prendendo in prestito lo slogan della manifestazione dei “falchi” del PDL di Venerdì prossimo, a sostegno del “decadendo” Berlusconi, siamo arrivati molto probabilmente alla fine del Governo Letta. I segnali ci sono tutti e questo potrebbe avvenire prima di Giovedì’ 4 quando sarà pronunciata la decadenza del cavaliere di Arcore. Letta, un po’ per prevenire un po’ perché costretto dalla velocissima evoluzione della situazione, vedrà venire meno la maggioranza delle larghe intese e la perdita dei Ministri del PDL presenti nel suo Governo. Stasera le dichiarazioni di Berlusconi e di Alfano vanno in questo senso. Certo è che per il PD l’occasione è d’oro perché può “sbarazzarsi” di Berlusconi con la decadenza e fare un nuovo Governo senza PDL. La convivenza tra il partito di Epifani ed il PDL è stata vissuta molto male dalla base PD, mentre dal PDL, ci sono stati dei “mal di pancia” ma molto contenuti e tenuti nascosti.

Eppure, solo pochi mesi fa, a Maggio, il Governo Letta si era ritrovato all’Abbazia di Spineto a Sarteano, per “fare spogliatoio” disse Letta. All’epoca quasi tutti o perlomeno molti tifavano per le cosiddette Larghe Intese..Il 7 Maggio di quest’anno su Primapagina, scrivevamo:nell’articolo “IL GOVERNO LETTA E L’ABBAZIA DI SPINETO LA STORIA E LA LEGGENDA DELL’ABBAZIA E GLI INFAUSTI PRESAGI”: “…il luogo scelto da Letta e la sua squadra per fare “spogliatoio”, con tanto di gergo calcistico, non promette niente di buono a cominciare dal nome e dalla leggenda. Basta visitare il sito www.abbaziadispineto.com e leggere alla voce storia la seguente frase: ” Un tempo, era un luogo impervio, quasi completamente coperto di rovi e “spinaie”, come si dice qui, all’estremo sud del territorio toscano; e la peculiarità del luogo preminentemente boschivo appare nell’antichissimo toponimo di Spineto, o Spineta o degli Spineti, derivante dalla pianta Spinum…”.

Insomma, la leggenda scritta dal poeta nato a Chiusi, Idilio Dell’Era e rinvenibile nel libro “Antiche leggende toscane” (Lucio Pugliese Editore – Firenze), non prometteva nulla di buono.  

Vedremo come si svilupperà questa intricatissima e spinosa situazione, nata, peraltro, complicatissima sin dall’inizio con il risultato anomalo delle Politiche di Febbraio. Saranno contenti i Cofferati, le Bindi e altri che non hanno m ai visto di buon occhio un Governo con il PDL. Stamani La Repubblica raccontava di un sollievo generale proveniente dai verrtici e dalla base del PD, che in questa situazione, almeno apparentemente, ritrova una “compattezza” di altri tempi.

Cosa farà Napolitano? Cosa faranno i Grillini non ortodossi? Cederanno alle sirene del Potere? E i presunti dissidenti del PDL rispetteranno gli ordini di scuderia o qualcuno tradirà Berlusconi in un “pazzesco” gioco di rimpallo di responsabilità della crisi?

David Busato

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, ,
Consorzio di bonifica