EFFETTO CINEMA: CHIUSI IN FIBRILLAZIONE PER LE RIPRESE DEL FILM “PALATO ASSOLUTO”

martedì 22nd, agosto 2017 / 16:55
EFFETTO CINEMA: CHIUSI IN FIBRILLAZIONE PER LE RIPRESE DEL FILM “PALATO ASSOLUTO”
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI –  L’ulivo piazzato qualche mese fa, per Pasqua, dentro al pozzo storico e poi rimasto lì, già è una presenza un po’ fuori contesto. A qualcuno ieri sarà venuto un colpo nel vedere piazza Duomo trasformata in un giardinetto all’italiana con cipressi, siepi, aiole e panchine. Niente paura, non è l’ultima pensata di Bettollini, è solo… cinema. E infatti ieri Chiusi città appariva insolitamente animata, piena di gente, quasi in fibrillazione. Cosa che capita di rado. Giusto se capita che una troupe televisiva o cinematografica, come in questo caso, a girare qualche scena.  Se no la situazione è più simile al deserto dei tartari, con gli avventori del baretto davanti al Teatro in attesa di un nemico che non arriva mai… Chiusi è bella, è piena di tesori, ha un suo fascino particolare, ma è spesso – quasi sempre – desolatamente vuota. Salvo  l’evento, che si chiami Notte blu, Festival Orizzonti o Tria Turris o che non arrivi qualcosa o qualcuno dall’esterno a portare un pizzico di vita.

Ieri è arrivata appunto la troupe del film “Palato assoluto” con il regista Francesco Falaschi, i tecnici, i truccatori, i costumisti, gli sceneggiatori e gli attori. Tra quest ultimi la bella Valeria Solarino (“Viola di mare”, “Signorina Effe”, “La febbre”, “Vallanzasca, gli angeli del male”…),  Luigi Fedele (“Piuma” di Roand Johnson) e Vinicio Marchioni, “il freddo” di “Romanzo Criminale”. Nella foto a sinistra insieme all’assessore Chiara Lanari. 

Numerose anche le comparse locali, tra cui una nutrita pattuglia di ristoratori e commercianti sia del centro storico che dello Scalo nelle vesti di… se stessi, dietro alle bancarelle del mercatino  delle eccellenze e dei prodotti tipici locali (‘brustico’ compreso), tutti molto divertiti, ma allo stesso tempo impegnati nella parte… Il set è proprio la piazza del Duomo trasformata per l’occasione in giardino con mercato per esigenze di copione. Le riprese continueranno per alcuni giorni, fino all’8 settembre, tra centro storico e villa di Dolciano. Oggi, 22 agosto si gira dalle 19,00 alle 5,00 di mattina. Una bella faticaccia per attori, tecnici e comparse. Ma la temperatura è alta e di notte si sta bene…  Qualcuno vedrà l’alba. Che dalle terrazza panoramica dell’Olivazzo non è male. Anzi è uno spettacolo.

Quello che si sta girando a Chiusi è un film serio che tratta il tema dell’autismo e dell’amicizia, legati al mondo della cucina, con riferimento (positivo) alla tradizione e alla creatività e (negativo) alla eccessiva spettacolarizzazione e competitività, amplificata da decine di trasmisisoni televisive sull’argomento. Non è insomma un “filmetto” di quarta serie né un cinepattone. Chiusi ne può trarre beneficio, come è sucesso a Cortona, a Pienza, a Montepulciano per altri film.  Insomma potrebbe essere non solo una “botta di vita”, ma anche una botta di… fortuna.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...