BASKET, DOMENICA SAN GIOBBE CHIUSI-NEXT NARDO’. LO STAFF TECNICO PREDICA CONCENTRAZIONE

venerdì 04th, marzo 2022 / 18:11
BASKET, DOMENICA SAN GIOBBE CHIUSI-NEXT NARDO’. LO STAFF TECNICO PREDICA CONCENTRAZIONE
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Domenica 6 marzo si gioca la ventiduesima giornata del Girone Rosso della Serie A2  di Basket che vedrà contrapposte alle ore 18.00 all’Estra Forum di Chiusi, Umana San Giobbe e Next Nardò.

Chiusi arriva dalla sconfitta in trasferta sul campo della Tezenis Verona, dopo una gara giocata però benissimo e con grande intensità. Una gara vicina alla perfezione l’ha definita coach Bassi nel post partita. Nardò invece ha giocato ieri 3 marzo e ha perso in casa con la Stella Azzurra Roma 76-89. In classifica la San Giobbe Chiusi è quarta con 24 punti, Next Nardò è quart’ultima con 14. Quasi un testa coda, insomma. All’andata però si imposero i pugliesi 83-64. E quella fu l’ultima sconfitta esterna per la formazione di Bassi, prima della battuta di arresto di Verona. Per i Chiusi Bulls dunque l’occasione è ghiotta per riprendere la marcia e anche per vendicare la sconfitta dell’andata. “Partite come quella di domenica a Verona scorsa lasciano la consapevolezza di avere un buon gruppo, che non molla mai e che ci prova fino in fondo” commenta Luca Civinini assistente dello staff tecnico di coach Bassi, che poi, riguardo alla gara con Nardò aggiunge: “Arriva un avversario difficile, con uno degli americani più in forma del torneo come Ferguson. Ci daranno filo da torcere. La partita con Stella Azzurra potrebbe lasciare dei postumi perché avendo a disposizione pochi giorni sia per recuperare che per preparare la sfida contro di noi potrebbe risultare un piccolo svantaggio. Però parliamo di Nardò, una squadra con un roster formato da giocatori esperti come il già citato Ferguson, ma anche Amato che è stato inserito in corsa e Poletti. Insomma, una squadra con esperienza; non sarà una partita semplice da affrontare. Nardò la metterà sulla corsa e sull’energia – conclude Civinini – e noi non potremo permetterci una partenza leggera, ma nemmeno distrazioni perché giocheremo contro una squadra che, non appena togli il piede dall’acceleratore, può punirti in ogni momento”. 

Insomma lo staff tecnico chiede a Medford & C. di non togliere il piede dall’acceleratore, di non avere cali di tensione o distrazioni, Né tantomeno di considerare la partita con Nardò già vinta prima di giocare. La San Giobbe Chiusi viene da risultati straordinari e prestazioni altrettanto convincenti, anche l’ultima a Verona, nonostante la sconfitta, è stata quasi esaltante… Non solo i “torelli” chiusini hanno fatto paura alla corazzata Tezenis, ma hanno comandato per larghi tratti la partita ed hanno anche rischiato di vincerla, ci è mancato poco. Alla fine si son presi anche gli applausi dagli avversari e dal pubblico. Domenica 6, all’Estra Forum vorranno raccogliere anche quelli del pubblico di casa che aumenta di partita in partita e comincia ad appassionarsi ad uno sport che regala un’emozione ogni 20 secondi e fa salire l’adrenalina come pochi altri sport.

m.l.

Nelle foto: in alto Bernardo Musso in azione. Sotto: Luca Civinini
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×