INCIDENTE MORTALE SULLA PIEVAIOLA. E I CANTIERI PER L’ADEGUAMENTO DELLA STRADA LANGUONO…

martedì 04th, giugno 2019 / 16:51
INCIDENTE MORTALE SULLA PIEVAIOLA. E I CANTIERI PER L’ADEGUAMENTO DELLA STRADA LANGUONO…
0 Flares 0 Flares ×

TAVERNELLE – Incidente mortale ieri sulla Pievaiola. Una donna di 45 anni ha perso la vita in seguito ad una caduta dalla moto.

Una passione, quella per le moto, nata da poco,  sicuramente trasmessale dal suo compagno. Una passione che è stata fatale ad Azzurra Pulignani. L’incidente è avvenuto ieri intorno alle quindici, lungo la Pievaiola all’altezza dello svincolo per Solomeo. Ancora da accertare le cause della caduta. La quarantaciquenne è morta appena arrivata al Silvestrini, ma le sue condizioni sono apparse subito disperate. Disarcionata dalla moto ha battuto violentemente la testa sull’asfalto prima e sul guard rail poi. Il casco non è stato sufficiente ad evitare il peggio. Era regolarmente allacciato, ma con il primo urto si è rotto il supporto che lo tiene saldo alla testa ed è schizzato via…  L’urto con la barriera metallica è stato violento e fatale.

La donna stava percorrendo la Pievaiola a cavallo alla sua moto ad una velocità normale, inferiore ai 100 km orari. Il compagno la precedeva di qualche decina di metri quando all’improvviso, dallo specchietto retrovisore ha visto la moto di lei carambolare sull’asfalto, come una trottola. Tornato indietro ha trovato Azzurra Polignani a terra, vicina al guard rail, con il volto insanguinato. Viva, ma non in grado di parlare. Subito ha chiamato il 118. I soccorsi sono stati rapidi, ma per la donna non c’è stato nulla da fare.

Dunque ancora un incidente mortale sulla Pievaiola, accaduto in un tratto fortemente pieno di avvallamenti. Non si sa cosa abbia causato la perdita del controllo della moto da parte della vittima. Se una manovra incauta o sbagliata, una distrazione o… uno di quegli avvallamenti. Sarà una delle cose da accertare.

Resta il fatto che la Pievaiola, una delle principali strade di accesso a Perugia sia ormai divenuta un vero percorso di guerra. Da anni tutti ne chiedono l’adeguamento una manutenzione degna.

L’ennesima morte sull’asfalto grida vendetta.  Gli utenti della Valnestore dicono basta e lo gridano forte! Tanto più che i lavori di adeguamento della strada sono in agenda da anni. Ma non partono.  I fondi, com’è noto, ci sono, ma come accade spesso in Italia le aziende che vincono gli appalti a volte falliscono. E’ successo proprio per i lavori sulla Pievaiola. Quindi tutto da rifare e con la burocrazia italiana, non c’è da aver fretta.  Ora i tempi di consegna di tutti gli appalti per i vari lavori di adeguamento dell’arteria stradale sono giunti a termine. La fine dei lavori è prevista entro il prossimo anno. Questo il calendario di consegna dei cantieri: Giugno 2019, assegnazione del lotto da Capanne alla nuova rotatoria di Agello. A seguire luglio 2019, il lotto che va dal torrente Cestola a Fontignano. Settembre 2019, dalla Pietraia al torrente Cestola. Infine a novembre 2019, dalla rotatoria di Agello alla Pietraia. Questa la tempistica dei cantieri.

La notizia della morte di Azzurra Polignani in un baleno ha fatto il giro di tutto il territorio della Val Nestore. La quarantacinquenne che lascia due figli, un ragazzo di 24 anni e una bambina di undici, era infatti da tutti conosciuta, in quanto aveva lavorato a fianco del fratello nella nota pasticceria di famiglia. Di lei tutti ricordano il sorriso, la battuta simpatica fatta al cliente per iniziare meglio la giornata e il suo spirito libero, anticonformista. Una ragazza a cui piaceva la vita. Le piaceva prenderla on the road, con il vento in faccia, come i centauri di Easy Rider… Ieri la vita l’ha lasciata lì sulla sua Route 66, sempre più sconnessa e disastrata.

Renato Casaioli

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×