CHIUSI, SCONFITTA E “CATTIVI PENSIERI” A PONTASSIEVE. VINCONO GLI AUTARCHICI

martedì 18th, settembre 2018 / 15:47
CHIUSI, SCONFITTA E “CATTIVI PENSIERI” A PONTASSIEVE. VINCONO GLI AUTARCHICI
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Il tifoso medio chiusino avrà pensato certamente “ecco, ci risiamo”. La squadra biancorossa è infatti tornata dalla trasferta a Pontassieve, prima di campionato, con zero punti in tasca e un fardello di incazzature pesante come una montagna. Incazzature  e “cattivi pensieri”, per citare Zoff (quando allenava la Fiorentina). Perché il Chiusi ha perso e perdere a Pontassieve ci può stare, ma ha perso male. E soprattutto è uscito dal campo non solo stremato, ma anche con la sensazione di aver subito più di un torto, come se non bastassero quelli subìti nel campionato 2016-17, con la retrocessione dovuta ad una “combine”.

Nel primo tempo il Pontassieve gioca meglio e si porta in vantaggio, sfruttando un errore del portiere di riserva del Chiusi, entrato a freddo per infortunio del titolare Strukelj. Ma nella ripresa il Chiusi domina e pareggia i conti su punizione con Biscaro Parrini, ma l’arbitro fischia falli solo a favore dei padroni di casa, ammonisce solo i chiusini ed espelle Vanni (entrato da poco) per doppio giallo su un normalissimo e banale fallo di gioco… Chiusi in 10. Il Pontassieve fiuta l’aria favorevole e si getta in avanti. Dopo una mischia il difensore biancorosso Poncinelli salva sulla linea. Il guardalinee non alza la bandierina. Tutto regolare, meno che per l’arbitro che fischia e assegna il gol al Pontassieve. In Promozione non c’è il Var. Siamo al gol-non gol di Hurst in Inghilterra-Germania nel ’66. L’arbitro era posizionato fuori area. Deve avere  la vista di un falco e l’occhio chirurgico, perché sia per i giocatori che per il pubblico la palla non era entrata. Sul finire una gran parata del portiere del Pontassieve, ancora su Biscaro Parrini,  salva la sua porta e fissa il risultato.

Niente drammi e niente vittimismo. Questa la linea del Chiusi. Ma l’arbitraggio ha lasciato tutti parecchio perplessi.

Se il buongiorno si vede dal mattino, anche in questa stagione per i biancorossi  ci sarà da tribolare. Ma dalla reazione della squadra nel secondo tempo emergono anche sensazioni positive. Biscaro Parrini sembra essere  un bomber vero di quelli che sanno come si fa a far gol. Mazzuoli e il brasiliano Poncinelli hanno fatto bene al centro della difesa, il regista Pace ha fatto vedere ottime cose finché il fisico (scarso) lo ha sorretto, Bobo entrato al suo posto ha fatto la sua parte. Buono l’impatto di Giannelli entrato a gara in corso. Il prossimo turno vedrà il Chiusi impegnato in casa contro l’Audax Rufina anch’essa sconfitta all’esordio. Per la precisione, in casa, dal Subbiano. Per entrambe le formazioni sarà l’occasione per riprendere subito la marcia.

In Seconda Categoria, gli Autarchici della As Città di Chiusi hanno battuto tra le mura amiche la Poliziana (Montepulciano Stazione), per 1-0, gol di Pellegrini. Il Montallese, invece, all’esordio nella categoria è uscito sconfitto dal confronto con la Voluntas Trequanda (0-1 al “Velodrome”). Sconfitta anche per Cetona (4-2 a Pienza) e Piazze (1-0 a Terontola).

Fangio Picchiotti

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
emma villas-monza
Mail YouTube