CHIUSI-SARTEANO UN DERBY DI ALTRI TEMPI E DI UN ALTRO CALCIO: PAREGGIO OSPITE AL 95′

lunedì 17th, ottobre 2022 / 19:04
CHIUSI-SARTEANO UN DERBY DI ALTRI TEMPI E DI UN ALTRO CALCIO: PAREGGIO OSPITE AL 95′
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Saranno passati 30 anni, forse 40, da quando il derby Chiusi-Sarteano era un “clasico” di quelli che richiamavano folle di tifosi da grandi occasioni. Altri tempi, altro calcio. Erano partite che spesso finivano in rissa. In campo e fuori. Sulla strada, salendo da Querce al Pino al paese del Saracino, per lunghissimo tempo è rimasta visibile una scritta a vernice su un casotto dell’Anas: “Chiusino torna indietro!” come a dire che l’aria sarteanese per i chiusini non era salutare. Probabilmente fu fatta proprio in occasione di uno di quei derby dal sapore antico, un po’ sudamericano, stile romanzi di Soriano.

Poi per decenni il Chiusi ha calcato campi più prestigiosi, sempre un paio di categorie, talvolta anche 3 più su del Sarteano. Ma anche le squadre blasonate decadono. E ieri 16 ottobre 2022, al comunale di Chiusi si è tornati a disputare il “clasico” degli anni ’60: Chiusi-Sarteano, campionato di 1a Categoria. Un tuffo indietro nel passato, nel clima da stracittadina, perché Chiusi e Sarteano distano pochi chilometri, confinano e sono due paesi molto “intrecciati” anche nelle vicende familiari: tanti chiusini hanno origini o parenti sarteanesi per esempio. Ma anche viceversa.

Sembrerà strano, ma non lo è: erano anni, che a Chiusi non si vedeva tanto pubblico ad una partita di calcio locale. Per molti deve esser stato come riassaporare dopo decenni una ribollita fatta come Cristo comanda. La categoria conta poco, quando la partita è un derby di questo tipo. Come un tempo, non sono mancati gli sfottò sugli spalti tra tifosi e una certa adrenalinica tensione anche in campo, perché le due squadre non navigano a gonfie vele. Sono partite male entrambe: il Chiusi dopo 4 partite aveva 2 punti, l’Olimpic Sarteano 1. Partita difficile per tutte e due, dunque. Gara da bassifondi.  E’ finita pari e patta con gol di Gabriel Papi e Damiano Mencarelli per i padroni di casa e doppietta di Mattia Salvadori per il Sarteano. Gol degli ospiti al 90′ e al 95′ come nei derby più drammatici e  feroci.  Praticamente sul filo di lana, quando l’arbitro aveva già il fischietto in bocca per decretare la fine delle ostilità e la partita sembrava già chiusa.

Le due formazioni restano al terzultimo e penultimo posto, rispettivamente con 3 e 2 punti su 5 gare disputate. Una media bassa. Da brivido. Il Chiusi stavolta è andato vicino a conquistarli i 3 punti, ma non ci è riuscito. Si è fatto riagguantare dall’uno-due micidiale di Salvadori. I ragazzi del presidente Ferretti si morderanno i gomiti. Ma va anche ricordato che i biancorossi avevano quattro 2003 e addirittura un 2004 in campo dal 1°minuto.  Entrambe le squadre sono costruite con ragazzi del posto. Un calcio “autarchico” segno di tempi complicati, che però riesce ancora a portare gente allo stadio. In buon numero. E questo è l’aspetto positivo. Un tempo avremmo scritto “al campo sportivo”, adesso l’impianto di Chiusi si può anche chiamare “stadio”, in prima categoria non sono tante le squadre ad avere un campo del genere…

m.l.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica
Mail YouTube