CHIUSI, STASERA TERZA SFIDA SAN GIOBBE-FORLI’. PROSEGUE LA RACCOLTA FONDI PER LA ROMAGNA

mercoledì 24th, maggio 2023 / 15:25
CHIUSI, STASERA TERZA SFIDA SAN GIOBBE-FORLI’. PROSEGUE LA RACCOLTA FONDI PER LA ROMAGNA
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – C’è un treno che sbuca da una galleria sulla maglietta “celebrativa” dei tifosi della Umana San Giobbe che questa sera, incontrerà di nuovo la Unieuro Forlì, gara 3 della serie Play Off, quarti di finale.

Non sappiamo se queltreno sia un riferimento esplicito alla fermata del Frecciarossa cancellata dalle Fs. Ma il pensiero ci cade, anche se si parla di sport. Perché la fermata potrebbe essere utile anche se si parla di sport. Di partite di serie  A2…

Due sere fa, lunesì,c’erano più di 600 persone sugli salti dell’Estra Forum di Chiusi. Stasera si replica e si spera che il pubblico sia ugualmente numerso,magari anche di più. Perché la San Giobbe vuole vincerne una.. e continuare a sperare di andare avanti (è sotto 2-0 e se perde è fuori), ma anche perché anche questa sera,come lunedì, la partita saràa ingresso libero e saràun’occasione per sostenere con una raccolta fondi le popolazioni dell’Emilia Romagna colpite e messe in ginocchio dall’alluvione. In campo,come dicevamo c’è Forlì. Città finita sott’acqua. Chiusi ha voluto e vuole far sentire in queste due gare, tutta la vicinanzae la solidarietà alla squadra e alla città romagnola.

In campo sarà battaglia,come è giusto e normale che sia, ma sulle gradinate solo un grande abbraccio. I forlivesi divranno tornare a casa, qualunque sia il risultato, con un bel ricordo dell’accoglienza chiusina.

A Forlì in gara 1, i romagnoli dominatori della regular season e della seconda fase, hanno vinto, ma Chiusi è rimasta lì, attaccata alla partita fino alla fine. Lunedì a Chiusi ha vinto ancora Forlì, la San Giobbe ha regalato tutto il primo quarto e un vantaggio largo alla squadra ospite, poi si è ripresa ha cominciato a macinare gioco e punti, non ce l’ha fatta però a colmare il gapche è rimasto sempre intorno ai 10 punti. Si èvisto comunque che la formazione chiusina può mettere in difficoltà anche la corazzata Forlì. Certo, stasera dovrà bagliare poco o niente. Dovrà difendere e attaccare con raziocinio e tenacia, senza farsi prendere dall’ansia. Senza forzare giocate a effetto,ma il più delle volte sterili.  Utomi dovrà ritrovare le sue percentuali nei tiri da 3,  Medford è il jolly che tutti vorrebbero avere e nche lui dovrà giocare come sa e senza strafare. Che è bravo lo hanno capito tutti. Bolpin è apparso in ripresa, lunedì è stato tra i migliori, Bozzetto a rimbalzo è uno che si fa valere, come Raucci nei corpo a corpo… Raffaelli è uno  capace di far svoltare una partita… Ikangi pure… Possamai è discontinuo, ma se imbrocca la giornata può essere devastante. Sulla carta Forlì è senza dubbio più forte. Ma la San Giobbe Chiusi non è una squadretta.

In contemporanea con la partita Chiusi-Forlì all’estra Forum, ci srà lafinale di Coppa Italia di calcio Inter-Fiorentina. L’inter è senza dubbio più forte. Ma la Fiorentina ha vinto a Milano in camponato e può vincere anche stasera, così come può vincere la San Giobbe, che gioca pure in casa.

I giocatori e lo staff della formazione chiusina non hanno nessuna intenzione di fermarsi qui. Perdere vorrebbe dire fermarsi e chiudere così  la stagione. Vincere vorrebbe dire invece andare a gara 4… poi eventualmente alla”bella”… Insomma,comeabbiamo scritto in un precedente articolo, un’altra gitarella in Romagna la vorrebero fare.

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica