MIO NONNO ERA COMUNISTA. INTERVISTA A MONICA GRANCHI

mercoledì 04th, dicembre 2013 / 18:49
MIO NONNO ERA COMUNISTA. INTERVISTA A MONICA GRANCHI
0 Flares 0 Flares ×

L’autrice del libro: “ Tutto è cambiato anche il Partito”

Siena – “Mio nonno era comunista” (Edizioni Effigi). Titolo importante. Prima di arrivare all’ultima fatica, Monica Granchi, senese doc, ha scritto “Il Mercante”. Ed ora l’opera dal titolo accattivante. L’uscita del libro proprio in questo periodo di Primarie PD, di decadenza di Berlusconi,  è casuale, ma fortunata. “Non è un saggio storico o politico” afferma Monica Granchi, “ ma un romanzo, una riflessione sul sentimento che lega le persone alla Politica o ai partiti. Per me il sentimento che mi ha legato da ragazzina al Partito Comunista è forte. Si parla di sentimenti visti da una ragazzina adolescente. E’ autobiografico in un contesto storico-culturale come quello di Siena negli anni Settanta-Ottanta”.

Siena in quegli anni. Il Partito Comunista presente, radicato, forte. Famiglia e Partito che si fondono insieme e sullo sfondo una ragazzina adolescente che vede un Nonno fortemente coinvolto e convinto alla causa. Il volontariato alle Feste dell’Unità e il senso di appartenenza al Partito. Ma non solo, risvolti anche intimi e caratteriali dell’autrice.  Emozioni e ricordi si rincorrono saltando da un tempo di bambina che vive in un mondo di fantasia alla magrezza dell’adolescenza e i suoi incubi di bellezza fino ai quarant’anni da disillusa di una sinistra che non c’è più. “ La mia famiglia faceva qualsiasi cosa per la Politica e per il Partito. Entrare nella storica sede di Viale Curtatone – afferma Granchi – era come entrare in una grande famiglia. Oggi la nuova sede del PD è fuori dalle mura, in una posizione anonima e defilata… Siena era una città importantissima dal punto di vista politico. Oggi voto PD, ma non mi sento del PD. Manca un senso di appartenenza oggi. Una volta nei dirigenti c’era maggiore capacità di ascolto rispetto a oggi. Per me partecipare oggi non è solo scegliere il candidato per le Primarie. Opinione personalissima sia chiaro… Andrò a votare l’8 Dicembre ma non so ancora per chi”.

Ma è l’idea di sinistra che oggi vacilla. Esistono ancora le ideologie di un tempo? “Manca il coraggio. E anche a Siena forse oggi è arrivato il momento di cambiare”. Ma quelli come suo Nonno non ce ne sono più…

David Busato

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×