Il Governatore Rossi: “Abbiamo deciso di non rinnovare il contratto di servizio per il trasporto regionale”

lunedì 23rd, dicembre 2013 / 19:24
in Cronaca
Il Governatore Rossi: “Abbiamo deciso di non rinnovare il contratto di servizio per il trasporto regionale”
0 Flares 0 Flares ×

Il Governatore su Facebook. Coro di elogi.

Chiusi – Il dado è tratto. La decisione è storica. Dal prossimo anno la Regione Toscana non rinnoverà il contratto di servizio con Trenitalia per il trasporto regionale. Gli ultimi mesi sul fronte trasporto regionale sono stati da incubo. Anche prima, per la verità, non è che fossero stati tempi tranquilli. ” Stamani – ha postato poco fa Rossi su Facebook- abbiamo deciso di non rinnovare a Trenitalia il contratto di servizio per il trasporto regionale. Nel 2014 faremo una gara internazionale per il trasporto ferroviario. I cittadini, e noi con loro non siamo soddisfatti. Chiediamo fin da ora al Governo e ai parlamentari toscani di sostenerci. Vogliamo fare una gara veramente competitiva; ma per farla occorrono leggi che consentano una vera concorrenza. Questa è una partita fondamentale per un paese che vuole diventare moderno. Abbiamo iniziato una battaglia e la porteremo fino in fondo”.

Immediate le reazioni del popolo internauta che, nella stragrande maggioranza dei casi, ha tributato un plauso alla decisione: ” Bravo Presidente i servizi sono servizi dovuti a noi, sono Loro che sono al nostro servizio, non noi asserviti a Loro” ha postato Ruggero. “Ben fatto! vediamo un po’ se ce la facciamo a cominciare un percorso di modernizzazione del nostro Paese. La Toscana sia il battistrada” commenta Riccardo.

“Era ora! – posta Giovannni – Presidente spero che lei ne sia il precursore, credo però che non basti in quanto le reti ferroviarie regionali sono gestite dalla RFI controllata dalle FS che opporrà ogni sorta di cavillo possibile come già avvenuto con l’Arena Wajs sulla tratta MI-TO alla quale non volle concedere alcuna fermata intermedia mandandola in fallimento. Le reti ferroviarie regionali dovrebbero essere invece gestite sotto il controllo di un ‘authority dei trasporti. Stante la situazione attuale, non credo che alcuna compagnia di trasporto ferroviario si sognerà di venire a rispondere alle aste”.

Un fiume di “mi piace”, per usare il gergo del social network, e di commenti positivi. Rossi ha colpito nel segno dopo settimane di proteste, lettere ed incontri con Trenitalia. Evitiamo di riportare commenti, pochi per la verità almeno finora, poco onorevoli nei confronti del Presidente di Trenitalia, Moretti.

David Busato

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica