REGIONE TOSCANA. IL PDL: “PIANO SANITARIO NEL CAOS TOTALE”

lunedì 07th, ottobre 2013 / 16:08
REGIONE TOSCANA. IL PDL: “PIANO SANITARIO NEL CAOS TOTALE”
0 Flares 0 Flares ×

Dura nota del Consigliere regionale Mugnai, Vicepresidente della Commissione sanità.

FIRENZE – ” Caos totale”. Il Piano sanitario predisposto dalla Regione e non ancora concreto, è al centro delle polemiche politiche da settimane. Il Consigliere regionale del PDL, Stefano Mugnai, afferma: ” Piano sanitario delle polemiche al vaglio delle Società della salute in scioglimento. Conferenza regionale SdS convocata e annullata in 3 giorni. Siamo al caos totale, tra sindaci basiti e Consiglio regionale snobbato. La convocazione è partita il 4 ottobre e annullata oggi”. Ecco il relativo comunicato stampa: ” Per la serie oggi le comiche: il 3 ottobre scorso piomba in Commissione sanità una bozza di Piano sanitario di oltre 400 pagine di cui il Consiglio regionale non è mai stato formalmente informato e dopo che da più parti, dentro e fuori la maggioranza e dentro e fuori la Commissione, si era detto – a questo punto della legislatura – di rinunciare a favore di una piattaforma agile che definisse i quattro-cinque punti nodali oggi sul piatto sanitario; il 4 ottobre parte dalla giunta la convocazione, per l’11 ottobre prossimo alle 16, della Conferenza regionale delle Società della Salute (ma non erano in scioglimento?), ai presidenti delle Sds e ai presidenti delle Conferenze zonali dei sindaci per un confronto sulla bozza di Piano sanitario di cui il Consiglio regionale continua ad essere formalmente all’oscuro; oggi, coi sindaci trafelati nella lettura del malloppazzo, ecco l’annullamento di quella convocazione.

A ricostruire il curioso carteggio è il Vicepresidente della Commissione sanità Stefano Mugnai (Pdl): «Già i sindaci erano rimasti basiti per la scelta, a fine legislatura e dopo tre anni e mezzo di traccheggio, di redigere un Piano sanitario in barba alle polemiche interne ed esterne alla maggioranza sull’opportunità di procedere alla sua approvazione. Poi erano rimasti perplessi per la convocazione delle SdS in via di dismissione. Poi, aperto l’allegato della bozza Pssir, avevano avuto un mancamento per la mole di pagine da metabolizzare in cinque giorni appena. E ora si annulla tutto senza nemmeno fornire una spiegazione? Ma a che gioco si gioca, con questo Piano? Il caos è totale».

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, ,
Mail YouTube