IL COMITATO PENDOLARI: LA RISPOSTA DI TRENITALIA SUI BIGLIETTI ON LINE NON CONVINCE.

martedì 24th, settembre 2013 / 16:20
IL COMITATO PENDOLARI: LA RISPOSTA DI TRENITALIA SUI BIGLIETTI ON LINE NON CONVINCE.
0 Flares 0 Flares ×

Trenitalia  fornisce una spiegazione sul funzionamento delle prenotazioni on line. Il Comitato pendolari non è soddisfatto.

SIENA. Le spiegazioni rilasciate oggi a Il Tirreno da Trenitalia, sui disservizi del sito riguardo la prenotazione e acquisto di biglietti per regionali e interregionali, non convince affatto il Comitato dei pendolari. Il sospetto, che sta diventando convinzione è che l ‘azienda voglia favorire in qauclhe modo l’Alta Velocità a discapito di altri tipi di treni. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del comitato dei pendolari: ” Niente biglietti regionali online? Per niente convincenti le spiegazioni di Trenitalia. I pendolari non credono alla motivazioni rilasciate al Tirreno.

Un acquisto troppo anticipato potrebbe comportare il rischio di comprare un servizio che poi il cliente non trova più“. Questa la risposta di Trenitalia al comunicato nel quale abbiamo denunciato l’impossibilità di acquistare i biglietti regionali on line oltre 7 giorni dalla partenza.

E’ stata pubblicata sul Tirreno di oggi dove l’azienda ferroviaria dice anche: “La regola dei 7 giorni esiste da prima delle Frecce. L’anticipo garantisce il cliente per due ragioni: il biglietto non è rimborsabile e il cliente potrebbe perdere soldi; l’offerta locale varia di continuo su richiesta delle Regioni, con riduzione del servizio“.

Una risposta che il Comitato dei pendolari della Val di Chiana ritiene poco credibile per il semplice fatto che i biglietti di viaggio regionali si possono acquistare se abbinati alle tratte degli InterCity o delle Frecce. Inoltre nemmeno i titoli di viaggio delle Frecce in offerta sono rimborsabili, però sono sempre reperibili on line. Allora perché non rendere rimborsabile il titolo di viaggio regionale? Il biglietto Firenze-Roma con un convoglio regionale andata e ritorno ha un costo di 40,90 euro, perché il viaggiatore dovrebbe perdere quei soldi? E se varia l’offerta perché Trenitalia non aggiorna il sito?

Riguardo all’offerta regionale che varia, sicuramente non accade nel giro di 24 ore ma ci sono senza dubbio dei preavvisi che non saranno di sicuro settimanali, pertanto l’ampiezza del tempo dovrebbe coincidere almeno con i termini di preavviso delle regioni. Se così non fosse, allora è la Regione che deve spiegare in base a cosa sposta i treni senza avvisare i viaggiatori cautelativamente con un cospicuo preavviso. Ma su tutto questo non ci deve rimettere l’utente.

Per il Comitato dei pendolari della Val di Chiana, la risposta di Trenitalia, conferma la sponsorizzazione di Trenitalia dell’Alta Velocità a discapito delle linee regionali nonostante l’aumento dei passeggeri in questo periodo di crisi.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, ,
Consorzio di bonifica
Mail YouTube