CETONA: “CONFRONTO ITALIANO” SUI NODI DELLA CRISI E COME SCIOGLIERLI

giovedì 12th, settembre 2013 / 17:49
CETONA: “CONFRONTO ITALIANO” SUI NODI DELLA CRISI E COME SCIOGLIERLI
0 Flares 0 Flares ×

Venerdì 13 e sabato 14 settembre, presso la Sala SS Annunziata a Cetona, il tradizionale covegno nazionaleper fare il punto sulla situazione politica italiana

CETONA – A oltre sei mesi dalle elezioni politiche italiane, che invece che determinare una svolta nella situazione politica e istituzionale, sembrano aver accentuato criticità irrisolte, torna a Cetona – venerdì 13 e sabato 14 settembre, presso la Sala SS Annunziata – il “Confronto Italiano”, l’appuntamento che giunto alla IX edizione si propone ogni anno come momento di studio, approfondimento e dibattito sulla vita pubblica del nostro Paese coinvolgendo studiosi, docenti universitari e protagonisti della politica.

Il tema che verrà affrontato quest’anno è “L’Italia in crisi: vecchi nodi, come scioglierli?”.

Dopo che l’edizione 2012 si era interrogata su cosa sarebbe accaduto “Dopo i tecnici?” auspicando la possibilità di essere alla vigilia di uno snodo per la vita politica italiana nell’imminenza delle elezioni, a distanza di un anno professori e studiosi si ritroveranno a dibattere a partire dalla constatazione dell’esistenza di vecchi nodi irrisolti e di una crisi politica perdurante dopo il voto; con un Governo di larghe intese che ogni giorno rischia di concludere la propria esperienza compresso com’è tra un partito che, come il PdL, è alle prese con l’esito delle vicende giudiziarie del proprio leader e l’altro che, come il PD dovrà affrontare a breve un Congresso decisivo e già tra una settimana si presenterà all’appuntamento con la propria Assemblea nazionale. Sullo sfondo, mentre dovrebbe essere al centro dell’attività di questo esecutivo, il tema delle riforme istituzionali: presidenzialismo, semipresidenzialismo, parlamentarismo? Di tutto questo si parlerà nella due giorni di “Confronto italiano” e anche, del ruolo dei partiti, del rapporto tra leadership personale, personalizzazione della politica e attori collettivi.

Un tema “caldo” quello della IX edizione del “Confronto” cetonese, di stretta attualità, promosso come ogni anno dal Comune di Cetona e dalla Fondazione Lionello Balestrieri che hanno ripreso la tradizione di questo appuntamento nel 2010 dopo che aveva avuto grande importanza negli anni ’90. Curatore dell’evento, il professor Michele Prospero (foto) docente della Cattedra di Scienza Politica de L’Università La Sapienza di Roma che promuove l’evento insieme a Comune e Fondazione.

All’edizione 2013 del “Confronto italiano”, che si svolgerà presso la Sala SS Annunziata in Piazza Garibaldi a Cetona, interverranno, nella sessione che si aprirà venerdì 13 settembre alle 17, dopo il saluto delle autorità, i professori: Rita di Leo, Fausto Anderlini, Pasquale Serra e lo stesso Michele Prospero. Sabato 14 settembre, invece, a partire dalle ore 9.30, porteranno il loro contributo i docenti: Fulco Lanchester, Michela Manetti, Giovanni Orsina, Domenico Fruncillo, Oreste Massari, e a conclusione, Andrea Giorgis, che oltre che un costituzionalista è anche onorevole della Camera dei Deputati e quindi porterà il proprio punto di vista nella duplice veste di studioso e politico.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Consorzio di bonifica