“ERCOLE E LE STALLE DI AUGIA” A CETONA

mercoledì 21st, agosto 2013 / 12:07
“ERCOLE E LE STALLE DI AUGIA” A CETONA
0 Flares 0 Flares ×

Dal 23 al 25 agosto, a Cetona, sul sagrato della Collegiata, altri tre spettacoli della Compagnia dell’Orto del merlo diretta da Laura Fatini

CETONA (SI) – Le ultime tre occasioni per assistere allo spettacolo “Ercole e le stalle di Augia” messo in scena dalla Compagnia dell’Orto del Merlo nell’ambito di “Cetonaestate” saranno da venerdì 23 agosto a domenica 25 sul Sagrato della Collegiata a Cetona alle 21.30.

Lo spettacolo messo in scena dall’Orto del merlo, che ha il patrocinio del Comune di Cetona ed è composta principalmente da attori di Cetona e dintorni, è basato su un testo di Durrenmatt, adattato e diretto da Laura Fatini.

Si tratta di un radiodramma che parla di come Ercole venne chiamato dal Re Augia per liberare dal letame il proprio paese, ormai invivibile per la puzza che invadeva strade e piazze. Polibio, ci svela come veramente andarono le cose e presenta la sesta fatica di Ercole in maniera molto divertente, con l’eroe greco costretto ad adempiere a tale sozzo compito per far fronte ai debiti, e Augia e gli abitanti di Elis preda di una burocrazia lenta e cavillosa che li impantana ancora di più del letame che li circonda. In scena, gli attori si cambiano d’abito più volte, e danno corpo a tutti i personaggi di questo spettacolo con allegria e impegno, cimentandosi in canti e balli, giochi d’ombra e scenografie da montare e da smontare.

Per il tredicesimo anno di attività della Compagnia dell’Orto del Merlo, è stata scelto una commedia molto impegnativa, che mostra la stupidità della burocrazia che impantana e immobilizza.

La Compagnia dell’Orto del merlo – che si è costituita a Cetona nel 2002 ed ha, tra le finalità, l’animazione della comunità attraverso laboratori teatrali per adulti e bambini, la valorizzazione della tradizione contadina toscana e cetonese, l’attività di avvicinamento alla lettura e al teatro per bambini – comprende una quarantina di persone, che negli anni hanno imparato vari mestieri del teatro: non solo attori, ma anche suggeritori, truccatrici, scenografi, macchinisti. Tutto quello che serve davanti e dietro la scena.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Farida
Mail YouTube