Cetona: la sfida è lanciata. Tutto è pronto per l’edizione 2013 della “Corsa delle Brocche”

martedì 23rd, luglio 2013 / 18:28
Cetona: la sfida è lanciata. Tutto è pronto per l’edizione 2013 della “Corsa delle Brocche”
0 Flares 0 Flares ×

Domani, mercoledì 24 luglio, l’ “Omaggio dei ceri e del panno scarlatto”. Il “Lancio della sfida”  assegna a Porta Capperoni la possibilità di partire domenica con la brocca più leggera.

CETONA (SI) – La sfida è lanciata e le tre contrade in cui Cetona è suddivisa – Porta Capperoni, Porta Castello e Porta Latere – sono pronte a sfidarsi con gare e momenti di rievocazioni storica, a partire da domani 24 luglio con l’ “Omaggio del ceri e del panno scarlatto” e per tutta la settimana, fino alla sfida più importante che vedrà domenica 28 luglio quattro atleti per contrada impegnati in una corsa nel centro storico portando una brocca piena d’acqua.

La novità 2013 è stata il “Lancio della sfida” che si è svolto sabato 20 (prove) e domenica 21 luglio (sfida vera e propria) quando le tre contrade si sono confrontate in una gara di lancio con la catapulta in legno che, in perfetto stile medioevale, ha permesso di stilare una prima classifica. I risultati sono determinanti per la Corsa delle brocche di domenica. Fino allo scorso anno infatti l’assegnazione delle brocche nella gara principale,- di 2, 4 e 6 chilogrammi, – avveniva casualmente. In questa edizione invece, sarà Porta Capperoni, risultata vincitrice del lancio della sfida, a partire domenica con la brocca d’acqua più leggera, seconda Porta Latere che avrà la brocca di media pesantezza e terza Porta Castello che dovrà partire con la brocca più pesante.

In attesa della gara principale comunque Cetona si prepara a immergersi nell’atmosfera medioevale a partire da domani, mercoledì 24 luglio alle 21, con l’ “Omaggio dei ceri”, quando un corteo in costume, percorrendo le vie del centro storico di Cetona dalla Collegiata fino alla Chiesa di San Michele Arcangelo, rievocherà l’impegno assunto nel medioevo dal Castello di Cetona di omaggiare la Repubblica di Siena il giorno della Madonna dell’Assunta, con un panno scarlatto e quattro ceri, segno dell’appartenenza alla giurisdizione senese.

Sarà poi la Rievocazione storica di sabato 27 luglio, in Piazza Garibaldi alle 21,30, che consentirà a cittadini e visitatori di entrare completamente nell’atmosfera della Cetona medioevale, permettendo di rivivere gli eventi del periodo compreso tra il 1346 e il 1418 che portarono Cetona sotto la giurisdizione senese, passando attraverso il controllo di Forte Braccio da Montone e il dominio di Perugia. Un araldo narrerà nel corso della serata le fasi salienti di quegli anni mentre abili attori e figuranti le rappresenteranno attraverso quattro scene, fino all’ultima che ricorderà la vendita di Cetona a Siena da parte di Forte Braccio, “per 9.000 fiorini d’oro di cui, 5.000 in contanti e 4.000 in tanto sale”, come ricorda l’atto del Consiglio generale della Campana del Comune di Siena citato nel suo libro su Cetona da Mario Bezzini.

Non solo storia però, perché la “Corsa delle Brocche” prevede anche tante occasioni di divertimento come la Corsa delle Brocchine, di giovedì 25 luglio alle 21 in Piazza Garibaldi, con i giochi per bambini compresi tra gli 8 e i 14 anni e tanta animazione, la classifica delle brocchine daranno l’ordine di partenza della corsa delle Dame. Venerdì 26 luglio sarà invece la volta della Serata giovani, dedicata ai più grandi con tante occasioni di divertimento, musica e balli presso i campetti.

Domenica 28 luglio infine, a partire dalle 16, dopo il Corteo storico in abiti medioevali, sfida tra le donne delle contrade con la Corsa delle Brocche femminile, che partiranno secondo l’ordine d’arrivo delle Brocchine: la prima sul lato della corda, la seconda al centro ed arretrata dalla prima di circa 2,5 metri e la terza sul lato esterno arretrata dalla seconda di altri 2,5 metri. Tutto questo in attesa della sfida principale, la “Corsa delle Brocche”, una gara in cui quattro atleti per contrada si sfideranno portando una brocca. La corsa, – in cui negli ultimi sette anni ha sempre trionfato Porta Latere, – prevede quest’anno l’assegnazione delle brocche piene d’acqua secondo la classifica stilata grazie al lancio della sfida: Porta Capperoni avrà la brocca da due chili, Porta Latere quella da 4 chili e Porta Castello quella da sei. La gara fa riferimento alla difficoltà dei cittadini che nei secoli passati dovevano approvvigionarsi di acqua con le brocche e richiede resistenza, forza ma anche sincronia. Tutte le contrade sono pronte alla sfida e festeggeranno insieme, qualunque sia il risultato, sabato 3 agosto con una bella Cena medioevale in Piazza a partire dalle 20,30. (l.p.)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Farida
Mail YouTube