CASO LEGIONELLA A CHIUSI: BATTERIO CONTRATTO IN AMBITO DOMESTICO, EPISODIO ISOLATO, NESSUN ALLARME

martedì 09th, ottobre 2018 / 16:32
CASO LEGIONELLA A CHIUSI: BATTERIO CONTRATTO IN AMBITO DOMESTICO, EPISODIO ISOLATO, NESSUN ALLARME
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Si può definire chiuso il caso di legionella verificatosi nei giorni scorsi nel territorio comunale di Chiusi. La donna ricoverata al’ospedale di Nottola sembra aver contratto il batterio in ambit domestico.

Il dipartimento di Prevenzione della Usl Toscana Sud Est in una nota inviata al Comune di Chiusi, che ne aveva sollecitato l’intervento, fa sapere di “aver già provveduto ad eseguire un’indagine epidemiologica e inviato all’Istituto Superiore di Sanità la scheda di sorveglianza come previsto dalle linee guida per la prevenzione e controllo della legionellosi” E nella nota si legge: “Da un’anamnesi mirata non sono emerse frequentazioni del caso di luoghi a rischio nei dieci giorni precedenti i primi sintomi (10 giorni è il periodo di incubazione del batterio, ndr). Pertanto è stata contattata la famiglia per eseguire un’ulteriore indagine ambientale sulla rete domestica”.  Il sindaco Bettollini scrive a sua volta: “Ringraziamo il Dipartimento di Prevenzione e la dott.ssa Silvia Cappelli per la disponibilità e solerzia dimostrata in questo caso, che con spiccata sensibilità, aiuterà la famiglia a comprendere l’origine del batterio nell’ambito privato”.

Come già detto in precedenza il batterio della legionella si trasmette per inalazione e non per ingestione, quindi non dall’acqua del rubinetto, quanto se mai da vapori ed emissioni di impianti di aerazione, di nebulizzazione, come condizionatori o deumidificatori, ecc.  Non è contagioso. Non sussiste quindi nessun allarme. Si è trattato di un caso singolo e isolato, dovuto – secondo la Usl – a una contaminazione avvenuta in ambito domestico. Le cause sono ancora da accertare, ma il problema è e resta circoscritto e sotto controllo.

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...