CHIUSI: TRIATHLON, IL GIORNO DI GLORIA DEI SUPEREROI

lunedì 16th, luglio 2018 / 11:09
CHIUSI: TRIATHLON, IL GIORNO DI GLORIA DEI SUPEREROI
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI -Il giorno degli “iron men” e delle “iron women”… Perché gente che si fa 750 metri a nuoto, 10 km in bici e 5 di corsa in meno di un’ora e mezzo è sicuramente gente d’acciaio… Atleti veri, anche se dilettanti. Ci vuole un fisico bestiale per fare gare del genere. Ieri a Chiusi di iron men e iron women ne sono arrivati più di 200 per darsi battaglia prima nell’acqua del Chiaro, poi sulle strade del territorio comunale per la parte di ciclismo e podismo….

La manifestazione organizzata dall’associazione Gregge Ribelle in collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e con il patrocinio del Comune di Chiusi in questa sesta edizione ha registrato il record di partecipanti. Indubbiamente un successo. Una invasione di fenomeni.

Dopo le tre frazioni nuoto, bici, corsa, il primo a tagliare il traguardo (uomini) è stato il giovanissimo Tommaso Paoletti della Firenze Triathlon con il tempo di 1 ora 25 minuti e 5 secondi seguito da Giovanbattista Pisano (MKT Draph – 1.25.38 secondi) e da Giovanni Fiore (Unicusano Posillipo – 1.26.07). 

Tra le donne è stata Camille Euenie Chenaux della Tentatriathlona a piazzarsi al primo posto fermando il cronometro sul tempo di 1 ora, 34 minuti e 8 secondi, seguita da Silvia Dalla Valle (1.38.29 secondi) e da Roberta Scabbia (1.39.09 secondi). 

La sesta edizione del Triathlon del Lago di Chiusi, come tradizione, ha assegnato anche il titolo regionale e provinciale dei Vigili del Fuoco, che è stato conquistato da Maurizio Capecchi del comando di Lucca che ha chiuso il percorso in 1 ora e 36 minuti; in seconda posizione Stefano Martelli del comando di Firenze e in terza Francesco Riccioni del comando di Pistoia.

“Complimenti alle vincitrici, ai vincitori e a tutti i partecipanti – dichiarano il primo cittadino di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore allo sport Sara Marchini – è stata una gara straordinaria dove sono serviti muscoli e nervi d’acciaio per portarla al termine. Tutto il nostro territorio e in particolare il nostro lago si è dimostrato, ancora una volta, uno scenario perfetto per questo tipo di manifestazione. Ringraziamo l’associazione Gregge Ribelle e il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco nonché la Croce Rossa Italiana di Montepulciano, tutte le forze dell’ordine e i tanti volontari per aver organizzato un grande evento sportivo, che negli anni è cresciuto e che ormai rappresenta un appuntamento irrinunciabile dell’estate chiusina”.

Dopo l’arrivo, al lago di Chiusi, di fronte ad almeno 500 persone tra atleti, accompagnatori, organizzatori e pubblico,  si sono svolte le premiazioni con l’appuntamento alla settima edizione del 2019 nella quale potrebbe disputarsi il campionato italiano.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...