29 GIUGNO, CASTIGLIONE DEL LAGO RICORDA LA BATTAGLIA DEL TRASIMENO E LA LIBERAZIONE

giovedì 28th, giugno 2018 / 10:25
29 GIUGNO, CASTIGLIONE DEL LAGO RICORDA LA BATTAGLIA DEL TRASIMENO E LA LIBERAZIONE
0 Flares 0 Flares ×

CASTIGLIONE DEL LAGO – Settantaquattro anni fa, alla fine di giugno del ’44, l’avanzata degli Alleati portò alla liberazione dei paesi della zona tra Valdichiana e Trasimeno. Il 19 fu liberata Città della Pieve, il 24 Sarteano, il 26 Chiusi, il 29 Montepulciano e Castiglione del Lago… Ci furono combattimenti sanguinosi a Ponticelli, a Città della Pieve, a Chiusi e sulle colline di Gioiella, Porto, Pozzuolo… Chiusi ha reso omaggio martedì 26 ai caduti dell’esercito britannico, con una visita ufficiale al war cemetery di Assisi. Domani manifestazioni commemorative si terranno a Montepulciano e a Castiglione del Lago . Nel paese lacustre alle ore 21,00, nel piazzale dell’ex Aeroporto Eleuteri, si terrà una rievocazione storica di quei giorni e quelle ore, con narrazioni, filmati, testimonianze.

La serata organizzata e coordinata da Giancarlo Faltoni ex sindaco e presidente del’associazione Ali sul Trasimeno, vedrà gli interventi degli appassionati di storia Antonietta Mannucci, Claudio Imbroglini, Bruno Teatini e Nicola Torrini. Porteranno i loro saluti Ivana Bricca, assessore alla cultura del Comune di Castiglione del Lago, e Ruggero Ranieri, presidente della Fondazione Ranieri di Sorbello. La serata sarà aperta e chiusa dalla Schola Cantorum di Castiglione del Lago.

“Con l’ingresso delle truppe inglesi e la liberazione della città – spiegano gli organizzatori – si concludeva una delle più aspre battaglie combattute sulla linea ‘Albert’, la seconda linea difensiva che i tedeschi avevano predisposto in Centro Italia, più nota con il nome di ‘Trasimeno line’ proprio per la crudezza degli scontri e il numero delle vittime rimaste nel terreno. A queste vicende e a queste persone dobbiamo la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dall’oppressione della dittatura, e l’avvio della moderna democrazia che continua a caratterizzare il nostro Paese’.

L’iniziativa si inquadra nel ciclo di eventi ‘Sulle ali della memoria’ e del progetto di Giancarlo Faltoni ‘Parco del volo’ per la valorizzazione e la destinazione dell’aeroporto ‘Eleuteri’, in un vero e proprio museo che raccolga e che organizzi un ricerca e divulgazione sulle vicende relative all’aeroporto di Castiglione del Lago e sulla storia del volo e dell’aeronautica nel Trasimeno, ma anche sulla storia del territorio e della popolazione locale.

L’evento di venerdì 29 è patrocinato dal Comune di Castiglione del Lago, dall’Aero club Trasimeno, dalla Fondazione Ranieri di Sorbello e dall’Anpi sezione ‘Brigata Risorgimento’.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...