DA GIOVEDI’ 5 APRILE NELLE SALE IL FILM “QUANTO BASTA” GIRATO A CHIUSI

venerdì 30th, marzo 2018 / 18:39
DA GIOVEDI’ 5 APRILE NELLE SALE IL FILM “QUANTO BASTA” GIRATO A CHIUSI
0 Flares 0 Flares ×

TRA I PROTAGONISTI VALERIA SOLARINO, VINICIO MARCHIONI, LUIGI FEDELE E ALESSANDRO HABER

CHIUSI – Esce giovedì prossimo, 5 aprile, nelle sale, il film “Quanto basta” di Francesco Falaschi, con Vinicio Marchioni e Valeria Solarino. A Chiusi c’è una certa attesa, perché il film è stato girato l’estate scorsa proprio nella cittadina etrusca, in piazza Duomo e nella Villa di Dolciano.

E’ una storia delicata tra amore, amicizia e fornelli, che ha per protagonista uno chef talentuoso che sta scontando una pena per rissa, in una comunità per ragazzi autistici. E’ lì che lo chef Arturo (Marchioni) incontra e conosce Anna (Valeria Solarino) e Guido (Luigi Fedele), un ragazzo che ha una rara sindrome e una passionaccia per la cucina. Tra i due nasce un rapporto inusuale che rovescia i rapporti tra chi ha bisogno di aiuto e chi è in grado di aiutare…

Il fulcro intorno al quale tutto ruota è la cucina e – diciamolo – anche la tendenza molto in voga di fare degli chef (più o meno stellati) della vere e proprie star televisive e mediatiche, e anche in questo caso il film in qualche modo rovescia la medaglia, se non proprio il tavolo, facendo diventare la cucina, non un luogo di sfide e di scalate al successo, ma il posto in cui si sta bene insieme, si impara  a fare squadra, dove l’amicizia può rappresentare un ingrediente prezioso più dei tartufi… Inizialmente il film che vede tra gli sceneggiatori, oltre allo sesso Falaschi anche Ugo Chiti e il sancascianese Filippo Bologna, doveva intitolarsi “Palato Assoluto” (da un libro di Camilleri). Invece uscirà con il titolo “Quanto basta” che in cucina è una formuletta che si usa per il sale, per il pepe o anche per qualche spezia che serve a dare ai piatti un tocco magico.

E questo nuovo titolo suona singolare a Chiusi. Per un fatto molto semplice: perché l’ultimo film girato a Chiusi, nell’inverno tra 2014 e 2015, si intitola “Basta poco”. Adesso questo “Quanto basta” sembra un passettino avanti, perché quanto basta vuol dire quanto ne serve. E forse è un po’ più di… poco.

Al di là delle battute, anche il film di Falaschi sembra avere un po’ più di spessore, rispetto a quello di Andrea Muzzi e Riccardo Paoletti che non ha sbancato il botteghino e non entrerà negli annali del cinema. Nel cast di Quanto basta, oltre ai citati Marchioni, Solarino e Fedele, c’è anche Alessandro Haber.

Per Chiusi, che appare come una sorta di  paradigma delle terre di Toscana che al cinema funzionano sempre piuttosto bene,  è anche un bello spot pubblicitario e promozionale. Altri paesi della zona come Montepulciano o Pienza devono buona parte della loro fortuna turistica anche a pellicole fortunate, sia italiane che straniere. Vediamo se stavolta anche Chiusi ne trarrà un minimo di beneficio. Nessuno si aspetta folle oceaniche di turisti, ma un po’ più di adesso non farebbe male. Senza esagerare, quanto basta…

m.l.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , , ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...