DISEGNARE L’ENERGIA: SE UN’AZIENDA LEADER AFFIDA LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA DI NATALE AGLI ALUNNI DELLE ELEMENTARI…

giovedì 14th, dicembre 2017 / 11:15
DISEGNARE L’ENERGIA: SE UN’AZIENDA LEADER AFFIDA LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA DI NATALE AGLI ALUNNI DELLE ELEMENTARI…
0 Flares 0 Flares ×

UN CONCORSO SUL TEMA IDEATO E PROMOSSO DALLA CANESTRELLI PETROLI PER PROPRIO IL CALENDARIO AZIENDALE: PREMIATE DUE CLASSI DI SARTEANO E CHIUSI

CHIUSI – Metti un’azienda del settore “petroli”, un tema caldo e di grande attualità come quello delle fonti energetiche e una domanda: che percezione hanno di questo tema i bambini e i ragazzi? E’ nato così, come un’idea per capire come vedono il mondo le nuove e nuovissime generazioni, il concorso lanciato a inizio novembre dalla Canestrelli Petroli, rivolto agli alunni delle classi IV e V delle scuole elementari di Chiusi, Colle Val d’Elsa, Sarteano e Grosseto, cioè dei tre comuni dove l’azienda ha sede e impianti. Titolo “Crea l’energia!”. Il contest ideato da Canestrelli Petroli che voleva sensibilizzare anche i più giovani su un utilizzo consapevole e responsabile della fonte di energia più diffusa al mondo (il petrolio, appunto), ma anche, come dicevamo, capire la percezione dei ragazzi rispetto al tema in questione, si è concluso e alcuni degli elaborati dagli alunni saranno utilizzati per la campagna pubblicitaria natalizia, sul calendario aziendale 2018.

Per questa prima edizione, il premio vero, però, sarà una gita di classe al Museo dell’Energia di Ripi, in provincia di Frosinone, sito storico dei primi pozzi scoperti in Italia 150 anni fa, oggi percorso didattico hi-tech e museo geologico e scientifico tra i più completi.

L’apposita giuria ha decretato 2 vincitori ex aequo del concorso: si tratta di ASIA BARTOLI – Classe 5° A – Scuola Primaria Don Lorenzo Milani Sarteano “per il bilanciamento cromatico, il forte impatto visivo, l’immediatezza e vivacità del messaggio” e KRISTEL MANALO – Classe 5° A – Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi ,“per aver centrato, con lo slogan, il senso del concorso e per la semplicità ed efficacia della composizione”.
La classe 5° A della Scuola Primaria Don Lorenzo Milani Sarteano e la classe 5° A dell’Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi vincono quindi una gita al Museo dell’Energia di Ripi.

Ma gli elaborati grafici inviati dalle scuole sono stati numerosi numerosi. Tutti molto curati e frutto di un lavoro condotto in classe insieme agli insegnanti. Dai disegni di alunni che hanno 10 anni, insieme al dato di fatto che il petrolio costituisce ancora una risorsa insostituibile per molte necessità quotidiane emerge -in maniera creativa- l’importanza di un suo utilizzo consapevole, responsabile e attento alle delicate tematiche ambientali. I ragazzi hanno dimostrato insomma fantasia e una forte sensibilità ecologica. Sono “nativi digitali” come si usa dire, usano lo smartphone e internet, sanno già benissimo che la rete fa viaggiare velocemente le idee, le informazioni, le foto, la musica, che sul tablet puoi vedere le partite o i film, che ci puoi girare il filmatino della Cresima o della gita scolastica… ma hanno chiaro in testa che per far viaggiare le automobili e i camion, per far arrivare la frutta e la verdura, l’acqua minerale o i televisori, i jeans e le magliette nei negozi ci vuole ancora, nella maggior parte dei casi,  la benzina. E ci vorrà tempo, non poco tempo, per cambiare sistema ed avere un mondo alimentato ad energia alternativa e rinnovabile…

Certo, il nodo sta anche nelle scelte politiche dei governi, ma queste sono valutazioni che a ragazzi di 10 anni non si possono chiedere…

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...