CITTA’ DELLA PIEVE: SCRICCIOLO NOMINA UN ASSESSORE DI ITALIA NOSTRA, PER GESTIRE LA GRANA SAN DONNINO. PRELUDIO A UN PASSO INDIETRO?

lunedì 04th, dicembre 2017 / 11:31
CITTA’ DELLA PIEVE: SCRICCIOLO NOMINA UN ASSESSORE DI ITALIA NOSTRA, PER GESTIRE LA GRANA SAN DONNINO. PRELUDIO A UN PASSO INDIETRO?
0 Flares 0 Flares ×

CITTA’ DELLA PIEVE – Due notizie nel giro di pochi giorni. Due “cambi di passo” della giunta pievese rispetto alla questioni ambientali che con il caso biomasse a San Donnino stanno facendo molto discutere. La prima è una modifica al regolamento locale di igiene, che consente al Comune di avere maggiore voce in capitolo circa la realizzazione di impianti a biomasse e ha tutta l’aria di essere un ripensamento sulla possibilità di procedere, come è avvenuto per San Donnino, in via semplificata, con semplice atto amministrativo, senza passaggio in consiglio e decisione politica…  La seconda notizia è la chiamata nell’esecutivo di un assessore esterno proprio con deleghe all’ambiente e paesaggio, ma anche con la qualifica di avvocato specializzato in tali materie e un pedigree di “chiaro stampo ambientalista”.  Il sindaco Scricciolo ha infatti nominato assessore l’avvocato Catia Buiarelli, che già cura gli aspetti legali, l’organizzazione e l’educazione ambientale di Italia Nostra a Siena e e fa parte dello staff della segretaria Francesca Fabbiani.

Se da un lato la nomina di un avvocato potrebbe adombrare l’ipotesi che Scricciolo voglia semplicemente coprirsi le spalle e attrezzarsi al meglio, in caso di ricorsi e battaglie legali su San Donnino, dall’altro il curriculum di Catia Buiarelli sembra invece spostare la barra verso una più marcata connotazione ecologista dell’esecutivo pievese. Il sindaco stesso stesso ha un passato da esponente ambientalista e di lavoro fa l’ispettore ambientale per la Asl di Siena. Probabile che abbia conosciuto il neo assessore proprio nell’esercizio delle sue funzioni.

Qualche anno fa l’avvocato Buiarelli, per Italia Nostra si interessò anche della questione dell’inquinamento da nichel della falda acquifera e dei corsi d’acqua superficiali nella zona di fondovalle e in particolare nelle aree produttive contigue di Chiusi e Città della Pieve. In quell’occasione seguì l’esposto presentato da un comitato di cittadini e la campagna di informazione che ne seguì, e che portò alla denuncia penale spiccata dal Comune di Chiusi nei confronti di un’azienda privata e di un’agenzia governativa per lo sversamento di sostanze inquinanti nel terreno, circostanza questa ritenuta dal Comune di Chiusi alla base dell’inquinamento da nichel. Si era a cavallo tra il 2014 e il 2015. A lume di naso ci par di capire che Fausto Scricciolo si sia reso conto che sulla vicenda di San Donnino ha commesso qualche errore, primo fra tutti quello di trincerarsi dietro la burocrazia e cioè dietro quella autorizzazione concessa d’ufficio, senza alcun intervento della politica. Ha difeso la scelta, come un allenatore di calcio difende i suoi giocatori dopo una brutta partita, ma ora, con la possibilità di un ricorso al Tar da parte dei comitati e di un approdo della cosa addirittura in Regione e in Parlamento, per iniziativa dei 5 Stelle, cerca di mettersi al riparo, magari cercando una via d’uscita onorevole.

Secondo noi – lo abbiamo già scritto tante volte – visto il fatto nuovo, rispeto all’autorizzazione,  costituito dall’inchiesta giudiziaria che vede il titolare della ditta proponente indagato per truffa ai danni di un ente pubblico, a Grosseto, potrebbe e dovrebbe per prima cosa sospendere in via cautelativa l’autorizzazione concessa d’ufficio, con procedura semplificata, in attesa degli sviluppi dell’inchiesta. Perché l’affidabilità o meno del soggetto proponente e futuro gestore dell’impianto non è un elemento secondario. E viene prima di qualsiasi altro argomento tecnico, scientifico e ambientale.

Ci permettiamo di segnalare questo aspetto all’assessore Buiarelli, che conosciamo come persona molto attenta a questo genere di cose. Con i nostri migliori auguri di buon lavoro.

 

Nella foto, la giunta pievese: Carmine Pugliese, Catia Buiarelli, Fausto Scricciolo, Barbara Paggetti, Marco Cannoni.

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...