CHIUSI, ABBIAMO UN PROBLEMA: SERVE QUALCUNO CHE FACCIA GOL! TORNANO A SORRIDERE GLI AUTARCHICI, MONTALLESE PERDE E SCIVOLA IN CLASSIFICA

lunedì 18th, dicembre 2017 / 12:13
CHIUSI, ABBIAMO UN PROBLEMA: SERVE QUALCUNO CHE FACCIA GOL! TORNANO A SORRIDERE GLI AUTARCHICI, MONTALLESE PERDE E SCIVOLA IN CLASSIFICA
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Dopo i due 0-0 con  Sansovino e Palazzolo e la sconfitta (1-0) in casa contro il Subbiano arriva un altro pareggio a reti bianche per il Chiusi. Il risultato in sé non sarebbe neanche disprezzabile, perché raccolto su un campo esterno, sicuramente non facile come quello di Rufina. Ma i biancorossi sono una navicella che rischia di perdersi… “Houston, abbiamo un problema!” disse il pilota dell’Apollo 13, 40 anni fa… Anche il Chiusi – ormai sembra chiarissimo, –  un problema ce l’ha ed è quello del gol. Un problema grosso come una casa. Quattro gare senza segnare uno straccio di rete sono un campanello d’allarme preoccupante. Tanto più, che come dicevamo, la squadra naviga in acque basse e melmose. E se non la butti dentro, la risalita diventa peggio del Tourmalet in bicicletta. Sarà dura… E forse il Chiusi (tutti: società, giocatori, allenatore, tifosi) dovrà rivedere i piani iniziali e approcciarsi alla lotta per la salvezza, cercando di evitare la retrocessione diretta (che sarebbe la seconda di fila) e i play out che sono sempre una lotteria pericolosa. Quasi una roulette russa. Va detto che i tre 0-0 nelle ultime quattro gare, e quella sconfitta di misura con un solo gol incassato dimostrano sì una conclamata difficoltà in zona gol, ma anche una certa solidità difensiva, con un centrocampo che evidentemente fa bene la fase di copertura e meno bene quella offensiva…La prossima gara, ultima del girone di andata vedrà i biancorossi di mister Laurenzi impegnati in casa contro il Cortona-Camucia, fanalino di coda con 6 punti. E’ il derby etrusco della Valdichiana e per il Chiusi è una gara da vincere e basta. Senza se e senza ma. La soglia per evitare i play out al momento è lontana 8 punti che solo coi pareggi sarà difficile recuperare. L’inverno per ora resta gelido. La risalita rischia di diventare una scalata faticosa e piena di insidie e crepacci.

Tornano a sorridere invece gli Autarchici che ieri, nel derby con l’Atletico Piazze, al “Frullini” si sono imposti per 3-1 con reti di Alessandro Feri, Burchielli e Giacomo Ferretti. La formazione chiusina respira e, grazie anche alle contemporanee sconfitte di Badia Agnano e Acquaviva si allontana per ora dalla zona pericolosa della classifica. Il prossimo turno, ultimo dell’andata, Ferretti & C. lo giocheranno a Terontola, squadra di metà classifica che però ha 8 punti in più. Non sarà una gara semplice. In testa volano Pienza, Tressa e Chianciano, tutte e tre vittoriose tra le mura amiche.

In terza categoria seconda sconfitta consecutiva per il Montallese, uscita con le ossa rotte dallo scontro diretto con la capolista Monteroni (2-0). I grigiorossi di Sberna che erano partiti in quarta, sembrano in una fase di rallentamento: un pari e due sconfitte nelle ultime 3 gare. La formazione della frazione chiusina dopo aver assaporato l’ebbrezza della vetta, scivola anche in classifica: adesso è quarta, ma a soli 3 punti dalla prima (Monteroni), a due dal Petroio e a un solo punto dall’ottimo Cetona 1928 che ieri ha battuto il Sovicille 2-0, con gol di Cardetti e Santoni.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...