NUOVO STOP PER IL CHIUSI, SCONFITTO A BIBBIENA. LA SOCIETA’ DA’ GLI 8 GIORNI A LAURENZI? VINCONO AUTARCHICI E MONTALLESE

lunedì 13th, novembre 2017 / 19:55
NUOVO STOP PER IL CHIUSI, SCONFITTO A BIBBIENA. LA SOCIETA’ DA’ GLI 8 GIORNI A LAURENZI? VINCONO AUTARCHICI E MONTALLESE
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Come non detto. Dopo il pareggio a Pratovecchio e la vittoria di domenica scorsa in casa contro il Terranuova Traiana, il Chiusi sembrava aver imboccato la strada giusta per risalire la china. E invece come una doccia gelata è arrivata l’ennesima sconfitta. La sesta su 9 partite disputate. I biancorossi tornano da Bibbiena becchi e bastonati, come si suol dire. Perché oltre alla sconfitta hanno rimediato ancora due espulsioni, che priveranno il mister di due giocatori: il promettente Rampelli e l’ultimo arrivato Udhu Ikechukwu che, dopo acer subito falli pesanti ha reagito in maniera scomposta sferrando una gomitata ad u avversario. Il ragazzo ha mostrato temperamento, ma dopo l’esordio si dovrà subito fermare per squalifica.

Ma ieri a Bibbiena (è finita 3-1 per i padroni di casa, gol biancorosso di Ganje) non è mancato solo il risultato, è mancata anche la prestazione. Il Chiusi è tornato ad annaspare nel buio più nero. Gli ultimi innesti del giovane Ikechukwu e dell’esperto Coresi non sono evidentemente bastati. La squadra non riesce a tirarsi fiori dal pantano in cui si è cacciata. La classifica piange: penultimo posto e soli 5 punti sul pallottoliere. Poco più di mezzo punto a partita. Roba da deprofundis.

La società sta analizzando la situazione e certamente si sta anche interrogando sulla conferma dell’allenatore Laurenzi e di alcuni giocatori protagonisti della sciagurata retrocessione. Nel calcio si sa come funzionano certe cose. Quando le cose non vanno e il periodo nero perdura, di solito è la panchina a saltare. Probabilmente il presidente Fei e il Ds Chiuppesi daranno a Laurenzi un’altra chances: la gara di domenica prossima contro la Chiantigiana, che è sesta in classifica, con 15 punti, ma a sole 2 lunghezze dalla capolista solitaria Pontassieve. Il Chiusi giocherà in casa, ma non sarà facile per Bastianelli & C. aver ragione della formazione di Gaiole in Chianti.  Si ha l’impressione che per Laurenzi  siamo ai classici “8 giorni” (che poi sono solo 7). Finora lo spogliatoio è sembrato unito e compatto intorno al mister. Ma ormai c’è poco tempo per fare congetture e tantomeno per attendere che il vento cambi da solo. O ci sarà una svolta nel risultato e nella prestazione oppure sarà esonero. Inevitabilmente. La decima di campionato è già partita da ultima spiaggia. Ma è in questi frangenti che si vede se la squadra c’è oppure no, al di là del “manico” che siede in panchina.  Si vedrà.

In Seconda categoria vincono gli Autarchici (2-1) contro il Tressa, reti di Ciuffetti e Alessandro Feri. Tre punti preziosi che consentono alla formazione di mister Giuliacci di aggiustare la classifica e respirare aria serena… La squadra è a metà della graduatoria, a 8 punti dalla zona play off e 6 dalla zona play out.

Vola come un treno invece il Montallese, che al primo campionato di terza categoria dopo 16 anni d Uisp, batte il Siena Nord in casa con gol vittoria (1-0) di Castello e si porta in testa alla classifica da sola con 12 punti in 5 partite. L’ex capolista Petroio è stata fermata sull’1-1 dal Cetona 1928 che ora sono rispettivamente seconda con 11 punti e quarta a pari merito con Rapolano e Monteroni.

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...