CHIUSI, BUON PUNTO (E DUE PALI) A MONTE SAN SAVINO. GLI AUTARCHICI SCIVOLANO IN CASA. MONTALLESE PRENDE IL LARGO

lunedì 27th, novembre 2017 / 12:51
CHIUSI, BUON PUNTO (E DUE PALI) A MONTE SAN SAVINO. GLI AUTARCHICI SCIVOLANO IN CASA. MONTALLESE PRENDE IL LARGO
0 Flares 0 Flares ×

CHIUSI – Gianni Brera che di calcio se ne intendeva sosteneva che la partita perfetta è quella che finisce 0-0. Perché le due squadre sono state brave a non prendere gol e ed annullarsi a vicenda…

Ieri a Monte San Savino, il quasi derby della Valdichiana tra Sansovino e Chiusi è finito 0-0 ed è stata anche una bella partita. Ma i biancorossi del Chiusi sulla accezione di “partita perfetta” non saranno tanto d’accordo. Un pareggio fuori casa, sul campo di una squadra che ha il doppio dei tuoi punti in classifica e su un terreno di gioco non proprio ottimale, va comunque bene. E’ un buon punto. Ma di sicuro saranno ancora lì a chiedersi come mai non hanno vinto. Soprattutto Coresi sarà ancora lì a cercare di capire se qualcuno gli ha scambiato le scarpe magari per sbaglio, nello spogliatoio, perché prendere un palo su punizione ci sta. Ma prenderne due su punizione nella stessa partita è roba da non crederci. Eppure è successo.

Ma al di là degli episodi sfortunati è stato il Chiusi a fare la partita, in particolare nel secondo tempo. Buonissimo l’impatto del giovane Udhu Ikechukwu gettato nella mischia da Laurenzi negli ultimi 20 minuti. Il ragazzo ha dato vivacità alla manovra e all’attacco. E’ mancato solo il gol. La classifica continua ad essere deficitaria, ma il Chiusi sembra aver imboccato la strada buona. Nelle ultime 5 gare a perso una sola volta (a Pontassieve), ha vinto con Terranuova Traiana e Chiantigiana e pareggiato a Pratovecchio e Monte San Savino, contro due squadre da quartieri alti. Anzi il Pratovecchio è la capolista solitaria con 21 punti, il Sansovino è quinto con 18 punti (ad una sola lunghezza dalle seconde Arno Laterina, Rufina e Foiano che ne hanno 19). Con l’organico al completo e con gli innesti di Coresi e Ikechukwu i biancorossi sembrano in grado di giocarsela con tutti. La squadra appare anche più tranquilla rispetto a qualche settimana fa quando beccava cartellini ed espulsioni a raffica, per evidente nervosismo generale…

Il calendario potrebbe dare una mano. Le prossime due gare saranno entrambe in casa, la prima contro l’Olimpia Palazzolo che è penultima a pari punti con il Chiusi, la seconda contro il Subbiano che è settimo con 17 punti. Poi ci sarà la difficile trasferta a Rufina e ancora una gara in casa contro il Cortona Camucia, attualmente fanalino di coda con 3 punti soltanto. Qui finirà il girone d’andata. La prima di ritorno sarà ancora in casa, contro la Castelnuovese. Quindi il Chiusigiocherà 4 delle prossime 5 gare al “Frullini”. L’occasione per mettere un bel po’ di punti in cascina è ghiotta. E se è vero che la squadra è stata costruita per vincere e non certo per lottare per la salvezza e che la posizione attuale in classifica è frutto di una serie di circostanze negative e di un avvio shock, la formazione di Laurenzi le carte in regola per recuperare una decina di punti almeno ce l’ha. Vedremo se ci riuscirà, ma intanto il clima anche nello spogliatoio sembra essere positivo e la stessa panchina di Laurenzi (mai messa in discussione dalla società a dire il vero) non traballa più…

In Seconda Categoria, brutta sconfitta per gli Autarchici che hanno perso in casa contro il Montagnano. Risultato 1-2 con gol della bandiera di Tistarelli dopo il doppio vantaggio ospitegià nel primo tempo.  Ora la Asd Città di Chiusi, dopo 3 sconfitte nelle ultime 4 gare, rischia di scivolare nelle posizioni pericolose della classifica. La zona calda è a sole tre lunghezze, mentre la zona play off promozione si allontana inesorabilmente e dista 11 punti. Il prossimo turno vedrà Ferretti & C. impegnati in casa del Pienza, una delle tre capoliste (con Fratticciola e Virtus Chianciano). La gara non si presenta per niente facile. Servirà ritrovare un po’ di smalto (e di cattiveria) per portare a casa un risultato positivo.

Prende invece il largo, in Terza Categoria, il Montallese, che ieri ha surclassato il Sant’Albino per 4-1 al “Velodome”. In gol Castello, Nigi, Marelli e Vagli. Per gli ospiti Massoli. La formazione di Luca Sberna ha inanellato 3 vittorie consecutive con 8 gol fatti e due subiti. Una vera e propria Freccia grigiorossa che viaggia a tutta birra e al momento è in testa alla classifica da sola, con 18 punti in 7 partite e 3 punti di vantaggio sulla seconda, il Vescovado che ieri ha battuto il Cetona 1928. Cetona che nonostante a sconfitta resta agganciata al treno play off. Domenica prossima derby Cetona-Montallese. Con una vittoria i cetonesi si porterebbero a due punti. La gara si annuncia avvincente.

Nella foto: Matteo Coresi, del Chiusi. Ieri due pali su punizione…

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...