EMMA VILLAS SIENA, VITTORIA IMPORTANTE PER IL MORALE DELLA TRUPPA. MERCOLEDI’ DI NUOVO IN CAMPO: ARRIVA POTENZA PICENA

lunedì 09th, ottobre 2017 / 11:37
EMMA VILLAS SIENA, VITTORIA IMPORTANTE PER IL MORALE DELLA TRUPPA. MERCOLEDI’ DI NUOVO IN CAMPO: ARRIVA POTENZA PICENA
0 Flares 0 Flares ×

SIENA – Prima partita in casa e prima vittoria. Dopo quella ottenuta al tie break contro Massa a La Spezia, arrivano tre punti pieni per la Emma Villas Siena. La formazione di coach Bagnoli infatti nell’anticipo di sabato ha battuto 3-0 l’Aurispa Alessano allenata dall’ex Paolo Tofoli, premiato a inizio gara per i risultati dello scorso anno: semifinale play off e Coppa Italia di A2. Siena non dimentica.

Al palaEstra si è assistito ad una partita combattuta più di quanto non dica il risultato rotondo. Primi due set con il punteggio sempre in bilico, vinti di misura da Siena che poi ha chiuso senza affanni il terzo parziale.

Gara combattuta, dicevamo, ma giocata a ritmi non elevatissimi da entrambe le squadre. Molti anche gli errori, da una parte e dall’altra. Ma quando scendi in campo con un formazione senza tre titolari e con  i giocatori contati non puoi pretendere di vedere anche un gioco spumeggiante. Devi saperti accontentare e badare al sodo. Ovvero al risultato. E il risultato la squadra senese lo ha ottenuto. Senza se e senza ma…  Anzi senza Nemec, Fedrizzi e Melo che non sono giocatori che puoi regalare a cuor leggero.

Quindi la prova fornita dalla truppa di coach Bagnoli è da considerarsi positiva. Il portoghese Ferreira, l’ultimo arrivato (proprio per coprire la falla creata dalla defezione di Nemec) non è ancora al massimo della condizione, e si vede, ma il giocatore c’è ed ha la mano pesante. 15 punti messi a segno non sono proprio bruscolini. C’è, eccome, anche Filippo Vedovotto, top scorer della squadra nell’occasione e migliore in campo (20 punti).

Da segnalare anche la prestazione di capitan Fabroni, l’impatto positivo (come a La Spezia) di Pochini che invece che da “secondo libero” viene schierato come schiacciatore-ricevitore e lo fa bene, facendosi valere anche al servizio e infine anche l’affidabilità di Graziani, che si è ritrovato titolare all’improvviso causa assenza di Melo e Fedrizzi e si è fatto trovare pronto. Suo il match point. Bene anche Giovi, autore di salvataggi spettacolari, tra i centrali meglio Spadavecchia di Bargi che sembra un po’ frenato. Ma due partite sono poche per dare giudizi. L’ex Spoleto è ancora in rodaggio, evidentemente.

Neanche il tempo di festeggiare, che mercoledì si torna in campo. Previsto infatti un turno infrasettimanale di campionato, con la Emma Villas che dovrà vedersela, ancora in casa, con la Golden Plast Potenza Picena, formazione sempre ostica ma alla portata dei senesi. Obbiettivo, neanche a dirlo, è la vittoria. Il bel gioco arriverà.

 

Emma Villas Siena – Aurispa Alessano 3-0 (29-27; 25-23; 25-17)

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 6, Bargi 9, Spadavecchia 11, Vedovotto 20, Gradi, Giovi (L), Ferreira 15, Graziani 5, Braga, Pochini, Di Tommaso, Fedrizzi, Melo. Coach: Bagnoli.

AURISPA ALESSANO: Peluso, Russo, Alberini, Loglisci, Cordano, Lipinski 11, Tomassetti 5, Lugli, Bisci (L), Usai 3, Lazzaretto 7, Culafic 14. Coach: Tofoli.

Arbitri: Roberto Guarneri e Frederick Moratti. Spettatori: 800 circa.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...