EMMA VILLAS PROVA DI CARATTERE: I LEONI SOFFRONO I LUPI, MA ALLA FINE LI SBRANANO

martedì 24th, ottobre 2017 / 12:45
EMMA VILLAS PROVA DI CARATTERE: I LEONI SOFFRONO I LUPI, MA ALLA FINE LI SBRANANO
0 Flares 0 Flares ×

SIENA – Chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto potrebbe dire che la partita contro Santa Croce la Emma Villas avrebbe dovuto vincerla 3-0, senza arrivare al tie breack. Perché giocava in casa ed è più forte. Chi invece guarda le cose con senso critico, ma con obiettività può a buon diritto dire che anche le squadre più forti certe partite le perdono. Invece la Emma Villas, domenica ha vinto dopo una strepitosa rimonta. E il segnale che la squadra ha dato è un segnale di compattezza, di carattere e di determinazione. Lo stesso presidente Giammarco Bisogno lo ha sottolineato nel post gara. Poteva essere una debacle, è stato quasi un trionfo davanti a più di 1.000 spettatori che alla fine hanno applaudito i “leoni biancoblù”.

Leoni che inizialmente erano stati sorpresi dall’attacco dei Lupi ed avevano rimediato due morsi di quelli che fanno male: 0-2 e 5 punti di distacco in tutti e due i set chiusi 20-25 dagli ospiti. Buio pesto, nonostante la presenza per la prima volta nel sestetto di partenza del brasiliano Allison Melo. Il muro che non tiene, l’attacco che non sfonda, il servizio che fa acqua. Sembava una serataccia, uno di quei giorni che… ti prende la malinconia, come diceva la canzone di Mina. Poi quando tutto pareva ormai perduto, o compromesso, ecco che i Leoni si son ricordati di essere loro i re della foresta. A parità di fame, tra leoni e lupi, per i Lupi non c’è scampo.

Il terzo set, dopo un lungo punto a punto, finisce 25-21 per Siena.  A trascinare la truppa di Bagnoli sono il centrale Spadavecchia e lo schiacciatore Fedrizzi, entrato nel finale del secondo parziale e all’esordio stagionale dopo un infortunio. Il quarto è al cardiopalmo, ma Santa Croce ha speso tanto e sul 24-24 sbaglia due palloni decisivi: 26-24 per Siena e tie break. L’inerzia della gara a questo punto è a favore dei padroni di casa che sono entrati di rincorsa come il cavallo del palio… Il set si chiude 15-12, con la Emma Villas che passa dal gelo dello 0-2 ad un 3-2 che ha il sapore dell’impresa. Applausi.

I Lupi non hanno mai mollato, hanno giocato una gran partita, il “capobranco” Wagner Pereira Da Silva ha sferrato fendenti micidiali mettendo a segno 26 punti personali, ma non è bastato. Il tasso tecnico superiore della formazione senese alla fine è uscito fuori, insieme alla grinta dei giocatori di Bagnoli. Benissimo Spadavecchia (18 punti), buono l’esordio di Fedrizzi che ha mostrato colpi di eccellenza (13). Il portoghese Ferreira invece è andato a sprazzi: 13 punti anche per lui, ma anche molti errori. Melo deve giocare per trovare ritmo e continuità. Peccato per Graziani che ha fatto benissimo fin qui e ora si ritrova in panca. Ma sapeva quale sarebbe stato il suo ruolo. Comunque una bella scoperta.  Ora anche Vedovotto (bene pure lui in questo avvio di campionato) rischia il posto fisso. Ma non è una riserva.

Nemec ha ricominciato ad allenarsi con il gruppo, domenica era in panchina. Tra un po’ probabilmente rivedremo anche lui. E se la storia non è un’opinione, sarà un bel vedere.

Domenica prossima per Fabroni & C. trasferta ad Aversa. Gara tosta. Già uno scontro al vertice. I campani sono secondi con 11 punti, la Emma Villas è terza con 10. In testa al momento c’è Roma con 13. Distanze minime.

 

Emma Villas Siena – Kemas Lamipel Santa Croce 3-2 (20-25; 20-25; 25-21; 26-24; 15-12)

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 2, Bargi 10, Spadavecchia 18, Vedovotto 6, Gradi, Giovi (L), Ferreira 13, Graziani, Braga, Nemec, Pochini (L), Di Tommaso, Fedrizzi 13, Melo 15. Coach: Bagnoli.

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Andreini (L), Elia 5, Crescini, Ciulli 3, Miscione 4, Colli 11, Zonca, Acquarone, Wagner Pereira Da Silva 26, Tamburo, Taliani (L), Benaglia 16, Magnani Hage 11. Coach: Totire. Durata del match: 2h e 26′. Spettatori: 1.100.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , , ,
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...