JAMES SENESE E NAPOLI CENTRALE ALLA FESTA PD DI CASTIGLIONE DEL LAGO.

sabato 16th, settembre 2017 / 17:17
JAMES SENESE E NAPOLI CENTRALE ALLA FESTA PD DI CASTIGLIONE DEL LAGO.
0 Flares 0 Flares ×

CASTIGLIONE DEL LAGO.  Sembra di essere tornati ale feste de l’Unità di una volta, quelle vere. Quelle in cui anche la musica e gli spettacoli avevano un senso ed erano momento di riflessione, di crescita. Questa sera alla Festa Regionale del Pd in corso a Castiglione del Lago, suoneranno James Senese e Napoli Centrale.

Me li ricordo James e napoli Centrale ala Festa Nazionale de l’Unità alla Mostra d’Oltre Mare a Napoli, nel 1976. Era una delle prime esibizionI del gruppo che era stato fondato da poco, proprio per iniziativa di James Senese, “il nero di Napoli”. Una di quelle “criature nate nire” tra il ’44 e il ’45, quando la città del Vesuvio, cacciati i tedeschi e i fascisti, era sotto il controllo dei marines e della Mp americana…

Quel sound afro-american-napoletano che unisce jazz e rock progressive fece scalpore. Con James al sax, c’erano Franco Del Prete alla batteria, Mark Harris al piano e Tony Walmsley al basso e chitarra. Qualche tempo dopo si aggregò anche un giovanissimo Pino Daniele. Quel giorno a Napoli, Pino Daniele ancora non c’era. E non ci sarà neanche questa sera a Castiglione del Lago, perché se n’è andato il 4 gennaio 2015.  Il concert è in programma alla Rocca medievae a partire dalle 21,00.

In quarant’anni e passa di musica, James Senese ha attraversato la canzone leggera italiana, il funk-jazz, il grande cantautorato. Una leggenda vivente. Con l’ultimo disco ‘O’ Sanghe’ del 2016 Senese si è rivolto a nuovi orizzonti: con rinnovata carica espressiva, attraversa tutti i riferimenti artistici che hanno fatto grande la sua musica, dal funk al blues fino al jazz e al sound mediterraneo. Come in tante canzoni di Pino Daniele, anche nella musica di James Senese  e dei Napoli Centrale, c’è però soprattutto Napoli, con le sue magagne, i suoi vicoli, il suo grande cuore…

Il disco è stato insignito della Targa Tenco 2016 come il “miglior album in dialetto”.

Insomma una seratona, quella che propone la Festa del Pd umbro,  a Castiglione del Lago: un grande artista e un gruppo storico di quella grande stagione del rock napoletano che propose tra gli altri Tullio De Piscopo, Tony Esposito, Enzo Gragnaniello, Enzo Avitabile e appunto Pino Daniele… Se Guccini evoca le atmosfere “tra la via Emilia e il west”, James Senese e Napoli Centrale ci parlano di una Napoli a metà strada tra il mare nostrum che sa di arabo e nordafricano, l’europa e il Bronx.

Da non perdere.

Marco Lorenzoni

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
, , ,
Mail YouTube

No Banner to display

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...