FEMMINICIDIO A MONTEPULCIANO: UOMO UCCIDE LA MOGLIE A COLTELLATE, LA SERA PRIMA DELLA SEPARAZIONE

venerdì 14th, luglio 2017 / 13:06
FEMMINICIDIO A MONTEPULCIANO: UOMO UCCIDE LA MOGLIE A COLTELLATE, LA SERA PRIMA DELLA SEPARAZIONE
0 Flares 0 Flares ×

MONTEPULCIANO – Gravissimo caso di femminicidio a Montepulciano. Ieri sera, intorno alle 21,00, un operaio di 55 anni, di origini siciliane, ha ucciso la moglie a coltellate. La donna faceva la badante, era rumena, ma viveva in Italia da anni. Oggi, 14 luglio, i due coniugi avrebbero dovuto presentarsi davanti al giudice, per la sentenza di sperazione. Un “affronto” che l’uomo non ha sopportato e ha evidentemente voluto “lavare con il sangue”, come nelle più classiche tragedie rusticane: ha inseguito la moglie per la casa dove assisteva due anziane consuocere e poi l’ha colpita più volte con un coltello, lasciandola a terra in un amare di sangue. Le due donne hanno chiamato i soccorsi, mentre l’uomo fuggiva…

La donna è morta in ospedale a Siena dopo che era stata trsportata a Nottola dal 118, e da lì con l’elicottereo Pegaso alle Scotte. No c’è stato  nulla da fare.  La coppia che ha un bambino di 9 anni, era ormai alla rottura da tempo. Oltre la pratica di separazione avviata, lo dimostrano le numerose denunce della donna per maltrattamenti e violenze subite da parte del marito. Come in tanti altri casi del genere, anche stavolta la situazione di disagio era nota, ma nessuno è riuscito a fare qualcosa per evitare il tragico epilogo. Viene da domandarsi come mai uomini violenti, più volte denunciati, non vengano mai fermati in tempo, prima che arrivino all’irreparabile.

L’assassino, che in un primo tempo si era dato alla fuga ha poi chiamato i carabinieri, annunciando la volontà di suicidarsi a  sua volta. C’è stata una lunga “trattativa” al termine della quale l’uomo si è presentato in Caserma per essere arrestato.

Un messaggio di cordoglio e di incredulità per quanto avvenuto è stato affidato a Facebook dal sindaco Andrea Rossi, il quale ha sottolineato come anche una comunità periferica e tranquilla, culturalmente avanzata come Montepulciano non possa considerarsi esente da situazioni di disagio e di violenza.

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×
Mail YouTube

Seguici su Facebook

La nostra newsletter

Loading...Loading...